Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Domandona.

  1. #1
    Iscrizione
    Oct 2014
    Città
    Piemonte/Lombardia L322 TD 4.4
    Messaggi
    48

    Predefinito Domandona.

    Aylmer Motors
    www.aylmer.it

    cambi e ricambi di un mito
    Ciao amici,
    c'è una domanda che da tempo mi frulla in testa, nulla di specifico, ma più in generale sulle auto che ci appassionano e ci fanno dannare quanto basta (... e spesso avanza) e mi piacerebbe conoscere la vostra opinione.
    Ho i miei bravi 53 anni (54 a giorni) e da sempre ho coltivato l'interesse per i motori, di auto e moto. Sono alla mia seconda Range ma prima non ho mai acquistato prodotti inglesi, anche se sono la mia grande passione; il perché è presto detto, perché semplicemente ... si rompono!! Si salvano, in parte, quelli economici ma gli altri, cioè quelli più affascinanti, sono caratterizzati da un livello di affidabilità che farebbero venire un attacco di licantropia ad un seminarista. E vale sia per le auto che per le moto, anche se per queste ultime non ho dati sulle Triumph odierne. Sono un newbie, quindi ho letto diligentemente e con grande interesse la gran parte dei messaggi, divertendomi come un pazzo con quelli spassosissimi di Marco e quelli spietati - laconici di Walkiepol, e verificando quanto avevo già trovato in varie pubblicazioni, cioè che le Range non solo non fanno eccezione, ma che le varie serie hanno tutte difetti caratteristici e ripetitivi, proprio come le Norton, le Jaguar, le Rover (mia massima passione la P5B Coupè ) le Triumph (indimenticabile la Dolomite Sprint) e via dicendo, Rolls Royce e Bentley incluse.
    Ora mi chiedo, ma se tutti ne conoscevano i difetti, perché le Case insistevano nei propri errori? Per venire a noi, proprio era impossibile porre rimedio, ad esempio, alle sospensioni della P38? Possibile che non se ne salvi una? Frequento officine LR solo da cinque anni, ma ho visto almeno sei clienti arrivare piegati in due come delle mondine...
    Non so farmene una ragione, mi rifiuto di credere che non ci fossero al di là della Manica le capacità di rimediare, o se ne fregavano e per supponenza ritenevano che i loro prodotti fossero comunque i migliori, il che spiegherebbe come tutti i loro Marchi più prestigiosi siano finiti in mani straniere? (Chissà Churchill cosa pensa quando guarda giù e vede Rolls e Bentley comprate dagli odiati "mangiacrauti" e LR e Jag addirittura gestite dai discendenti di Gandhi)
    Voi che ne pensate?
    Ciao e grazie per l'attenzione,
    Gp

  2. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piguet Visualizza Messaggio
    Ciao amici,
    c'è una domanda che da tempo mi frulla in testa, nulla di specifico, ma più in generale sulle auto che ci appassionano e ci fanno dannare quanto basta (... e spesso avanza) e mi piacerebbe conoscere la vostra opinione.
    Ho i miei bravi 53 anni (54 a giorni) e da sempre ho coltivato l'interesse per i motori, di auto e moto. Sono alla mia seconda Range ma prima non ho mai acquistato prodotti inglesi, anche se sono la mia grande passione; il perché è presto detto, perché semplicemente ... si rompono!! Si salvano, in parte, quelli economici ma gli altri, cioè quelli più affascinanti, sono caratterizzati da un livello di affidabilità che farebbero venire un attacco di licantropia ad un seminarista. E vale sia per le auto che per le moto, anche se per queste ultime non ho dati sulle Triumph odierne. Sono un newbie, quindi ho letto diligentemente e con grande interesse la gran parte dei messaggi, divertendomi come un pazzo con quelli spassosissimi di Marco e quelli spietati - laconici di Walkiepol, e verificando quanto avevo già trovato in varie pubblicazioni, cioè che le Range non solo non fanno eccezione, ma che le varie serie hanno tutte difetti caratteristici e ripetitivi, proprio come le Norton, le Jaguar, le Rover (mia massima passione la P5B Coupè ) le Triumph (indimenticabile la Dolomite Sprint) e via dicendo, Rolls Royce e Bentley incluse.
    Ora mi chiedo, ma se tutti ne conoscevano i difetti, perché le Case insistevano nei propri errori? Per venire a noi, proprio era impossibile porre rimedio, ad esempio, alle sospensioni della P38? Possibile che non se ne salvi una? Frequento officine LR solo da cinque anni, ma ho visto almeno sei clienti arrivare piegati in due come delle mondine...
    Non so farmene una ragione, mi rifiuto di credere che non ci fossero al di là della Manica le capacità di rimediare, o se ne fregavano e per supponenza ritenevano che i loro prodotti fossero comunque i migliori, il che spiegherebbe come tutti i loro Marchi più prestigiosi siano finiti in mani straniere? (Chissà Churchill cosa pensa quando guarda giù e vede Rolls e Bentley comprate dagli odiati "mangiacrauti" e LR e Jag addirittura gestite dai discendenti di Gandhi)
    Voi che ne pensate?
    Ciao e grazie per l'attenzione,
    Gp
    Hai proprio ragione io per questo motivo dopo una Range Rover, fragile come i bicchieri di cristallo, sono passato ai Giapponesi, e da allora (5anni) per fortuna (faccio i miei dovuti scongiuri) non ho avuto piu' problemi.

  3. #3
    Iscrizione
    Oct 2014
    Città
    Piemonte/Lombardia L322 TD 4.4
    Messaggi
    48

    Predefinito

    Ciao,
    non so a quali Giapponesi alludi, io sono un forte amante delle SUBARU, da molti anni, tanto che la prima entrò in casa quando ero ragazzo nei primi anni '80; era una Leone SW, brutta che non si poteva guardare, rifinita come un Landini Testa calda, ma altrettanto inarrestabile su qualunque terreno ed in ogni condizione. Poi, nel 2008, appena è arrivata in Italia, ho comprato la nuova versione "Spec. B" della Legacy SW 3000 R, solo e rigorosamente a benzina, una vera bestiaccia travestita da agnello, ed anche per mia moglie solo auto dello stesso Marchio, inarrivabili secondo me per sicurezza attiva ed affidabilità. Cambiando azienda ho dovuto necessariamente migrare sul Diesel e, francamente, passare dal motore H6 al pur ottimo 4 cilindri Diesel, per di più con cambio manuale... proprio no. Allora ho cambiato genere ed ho privilegiato la comodità e, cedendo alla passione per il Made in GB, ho preso la prima Range.
    Il mio messaggio, infatti, era un po' un atto d'amore per queste amanti capricciose, sperando che la 322 attuale mantenga quanto fino ad ora dimostrato in termini di affidabilità. Auto Giap di questo genere onestamente non ne vedo, forse LEXUS, bella e di qualità ma... fredda ed efficiente come un elettrodomestico, non mi emoziona.
    Ciao,
    Gp

  4. Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piguet Visualizza Messaggio
    Ora mi chiedo, ma se tutti ne conoscevano i difetti, perché le Case insistevano nei propri errori? Per venire a noi, proprio era impossibile porre rimedio, ad esempio, alle sospensioni della P38? Possibile che non se ne salvi una? Frequento officine LR solo da cinque anni, ma ho visto almeno sei clienti arrivare piegati in due come delle mondine...
    Non so farmene una ragione, mi rifiuto di credere che non ci fossero al di là della Manica le capacità di rimediare, o se ne fregavano e per supponenza ritenevano che i loro prodotti fossero comunque i migliori, il che spiegherebbe come tutti i loro Marchi più prestigiosi siano finiti in mani straniere? (Chissà Churchill cosa pensa quando guarda giù e vede Rolls e Bentley comprate dagli odiati "mangiacrauti" e LR e Jag addirittura gestite dai discendenti di Gandhi)
    Voi che ne pensate?
    Ciao e grazie per l'attenzione,
    Gp

    Secondo me è la seconda che hai detto...supponenza e menefreghismo, ovviamente supportate magistralmente da chi continua a comprare prodotti inaffidabili ma esteticamente belli...se uno ha la fortuna di poter acquistare l'auto solo per sfizio e può permettersi fermi macchina ripetuti e prolungati, buon per lui... se LR avesse dovuto vendere le Range solo a chi le avrebbe usate per lavoro, sarebbe già fallita da un pezzo :-)

  5. #5
    Iscrizione
    Jan 2011
    Fuoristrada
    L322 vogue,Sport 3.6 v8
    Città
    Sicily
    Messaggi
    566

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piguet Visualizza Messaggio
    Ciao amici,
    c'è una domanda che da tempo mi frulla in testa, nulla di specifico, ma più in generale sulle auto che ci appassionano e ci fanno dannare quanto basta (... e spesso avanza) e mi piacerebbe conoscere la vostra opinione.
    Ho i miei bravi 53 anni (54 a giorni) e da sempre ho coltivato l'interesse per i motori, di auto e moto. Sono alla mia seconda Range ma prima non ho mai acquistato prodotti inglesi, anche se sono la mia grande passione; il perché è presto detto, perché semplicemente ... si rompono!! Si salvano, in parte, quelli economici ma gli altri, cioè quelli più affascinanti, sono caratterizzati da un livello di affidabilità che farebbero venire un attacco di licantropia ad un seminarista. E vale sia per le auto che per le moto, anche se per queste ultime non ho dati sulle Triumph odierne. Sono un newbie, quindi ho letto diligentemente e con grande interesse la gran parte dei messaggi, divertendomi come un pazzo con quelli spassosissimi di Marco e quelli spietati - laconici di Walkiepol, e verificando quanto avevo già trovato in varie pubblicazioni, cioè che le Range non solo non fanno eccezione, ma che le varie serie hanno tutte difetti caratteristici e ripetitivi, proprio come le Norton, le Jaguar, le Rover (mia massima passione la P5B Coupè ) le Triumph (indimenticabile la Dolomite Sprint) e via dicendo, Rolls Royce e Bentley incluse.
    Ora mi chiedo, ma se tutti ne conoscevano i difetti, perché le Case insistevano nei propri errori? Per venire a noi, proprio era impossibile porre rimedio, ad esempio, alle sospensioni della P38? Possibile che non se ne salvi una? Frequento officine LR solo da cinque anni, ma ho visto almeno sei clienti arrivare piegati in due come delle mondine...
    Non so farmene una ragione, mi rifiuto di credere che non ci fossero al di là della Manica le capacità di rimediare, o se ne fregavano e per supponenza ritenevano che i loro prodotti fossero comunque i migliori, il che spiegherebbe come tutti i loro Marchi più prestigiosi siano finiti in mani straniere? (Chissà Churchill cosa pensa quando guarda giù e vede Rolls e Bentley comprate dagli odiati "mangiacrauti" e LR e Jag addirittura gestite dai discendenti di Gandhi)
    Voi che ne pensate?
    Ciao e grazie per l'attenzione,
    Gp
    Le compri e ti piacciono per lo stesso motivo per il quale non compreresti mai un orologio al quarzo..........

  6. #6
    Iscrizione
    Nov 2008
    Fuoristrada
    Ex P38 DSE Auto
    Città
    Soverato
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Domanda retorica, l'auto inglese si compra prima di ogn considerazione perchè tale, se si vuole un'auto superefficiente cerchi una Toyota (o lexus), o altre giapponesi in generale, o qualche tedesca e svedese (ma attenti che di Mercedes, Audi e BMW son piene le officine e le concessionarie perchè se compri una Mercedes, ad esempio pensando alle mitiche anni 70-80 fino alla serie E del 92 resterai ben deluso). La range, ma anche la Jaguar o ad alt(r)o livello le Rolls e Bentley o peggio la Aston, si comprano prima di tutto per quel che trasmettono, poi per quel che realmente offrono. Detto ciò, vi dirò che ad un progressivo scadere delle tedesche e delle giapponesi (ed anche delle Volvo) è di pari passo seguito un miglioramento delle inglesi. La L322 è sicuramente migliore delle P38, anzi a parte il cambio tritabile della TD6 BMW, è una gran bella macchina.

  7. #7
    Iscrizione
    Oct 2014
    Città
    Piemonte/Lombardia L322 TD 4.4
    Messaggi
    48

    Predefinito

    Risposta chirurgica, Cocorange!
    Gp

  8. #8
    Iscrizione
    Oct 2014
    Città
    Piemonte/Lombardia L322 TD 4.4
    Messaggi
    48

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da checus Visualizza Messaggio
    Domanda retorica, l'auto inglese si compra prima di ogn considerazione perchè tale, se si vuole un'auto superefficiente cerchi una Toyota (o lexus), o altre giapponesi in generale, o qualche tedesca e svedese (ma attenti che di Mercedes, Audi e BMW son piene le officine e le concessionarie perchè se compri una Mercedes, ad esempio pensando alle mitiche anni 70-80 fino alla serie E del 92 resterai ben deluso). La range, ma anche la Jaguar o ad alt(r)o livello le Rolls e Bentley o peggio la Aston, si comprano prima di tutto per quel che trasmettono, poi per quel che realmente offrono. Detto ciò, vi dirò che ad un progressivo scadere delle tedesche e delle giapponesi (ed anche delle Volvo) è di pari passo seguito un miglioramento delle inglesi. La L322 è sicuramente migliore delle P38, anzi a parte il cambio tritabile della TD6 BMW, è una gran bella macchina.
    Ciao Checus,
    sono completamente d'accordo con te, anche io penso che le tedesche ricche di glamour godano di una fama attualmente attualmente sovrabbondante rispetto alle reali doti di affidabilitá. Volvo credo se la passi meglio, io ne ho avute sette, di cui sei consecutive e devo dire che il detto secondo il quale le Volvo le vendi solo perché sei stufo di vederle in casa e non perché non vanno piú bene é meritato, o almeno lo era fino al 2008, quando ho venduto l'ultima.
    Ciao,
    Gp

  9. #9
    Iscrizione
    Nov 2008
    Fuoristrada
    Ex P38 DSE Auto
    Città
    Soverato
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Concordo sulla Volvo, difatti ne sto guidando da tre anni una del 2002 e manutenzione ed un debimetro a parte non mi ha mai dato problemi

  10. #10
    Iscrizione
    Oct 2014
    Città
    Piemonte/Lombardia L322 TD 4.4
    Messaggi
    48

    Predefinito

    AYLMER MOTORS
    Citazione Originariamente Scritto da checus Visualizza Messaggio
    Concordo sulla Volvo, difatti ne sto guidando da tre anni una del 2002 e manutenzione ed un debimetro a parte non mi ha mai dato problemi
    Ciao Checus,
    se hai un D5 in effetti, nei primissimi periodi di produzione, 2001 - 2002, il debimetro e qualche manicotto dell'intercooler hanno dato problemi.
    Per il resto, un motore eccezionale ed eterno. Peccato non abbia dato i natali ad una discendenza a 6 cilindri che avrebbe mantenuto VOLVO in competizione con le celebratissime tedesche, come era stato in precedenza, con prodotti almeno altrettanto validi. Peccato che a Goteborg abbiano abdicato a questo ruolo, prima convertendosi acriticamente alla trazione anteriore, e tra poco con solo motori a 4 cilindri... mah: misteri degli stregoni delle strategie, viene il sospetto che abbiano chiesto consulenza a chi ha portato Alfa Romeo al livello attuale.
    Ciao,
    Gp

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •