TURCHIA 4X4
ANATOLIA E CAPPADOCIA
Dal 8 al 26 agosto 2015

Un tour in 4x4 nel cuore della magia di queste meravigliose terre.

Da qui passavano gli antichi viandanti lungo la via della seta, pieni di mercanzie da scambiare… da qui passeremo noi pieni di voglia di goderci due settimane in mezzo alla storia e alla natura.

Non sarà solo un viaggio “in fuoristrada”. Sarà un viaggio “con il fuoristrada” per andare a scoprire piccoli borghi, a rivivere atmosfere da noi oramai dimenticate.

Saremo nella terra degli Ittiti, nel cuore degli Imperi Bizantino e Ottomano, dove le ben conservate testimonianze del passato si presentano a noi con tutte le loro leggende.

ISTANBUL, SAFRANBOLU, GOREME e la CAPPADOCIA, PAMUKKALE, EFESO, PERGAMO… sono alcune delle tappe che andremo a visitare.

E’ un viaggio considerato facile sotto l’aspetto della guida in fuoristrada, dove potremo avere anche delle alternative ai percorsi in off-road per coloro che non ne avessero più voglia per quella giornata.


I PRINCIPALI ‘’NUMERI’’ DEL VIAGGIO
DURATA: 19 giorni e 18 notti
PERNOTTAMENTI: 2 notti in Traghetto – 4 notti in Hotel – 6 notti in campeggio – 6 notti in campo libero
AUTONOMIA: serbatoio originale

IL PROGRAMMA

Giorno 1
Appuntamento al porto di Ancona, traghetto per Igoumenitsa. Possibilità per chi volesse partire dal centro-sud di trovarsi direttamente in Grecia in maniera autonoma. Disbrigo delle formalità, assegnazioni delle cabine ed imbarco.

Giorno 2
Veloce trasferimento attraverso la Grecia per portarci il più possibile verso la frontiera Turca. Decideremo dove fermarci per il pernottamento in Campeggio in base agli orari di sbarco.

Giorno 3
Arrivo ad Istanbul nel pomeriggio. Pernottamento e cena in Hotel.

Giorno 4
ISTANBUL: Colazione in Hotel. Visita guidata della città con bus privato: la moschea Blu, la Chiesa di Santa Sofia, l’antico ippodromo Bizantino, la Cisterna… saranno alcune delle meraviglie che vedremo oggi. Pernottamento e cena in Hotel.

Giorno 5
ISTANBUL: Secondo giorno di visita guidata della città, sempre con bus privato, la Moschea di Solimano, la Torre di Galata, il Mercato Egiziano delle spezie, nel pomeriggio crociera sul Bosforo. Pernottamento e cena in Hotel.

Giorno 6
ISTANBUL - AKCAKOCA: Oggi inizia il nostro tour che ci consentirà di gustare le bellezze meno evidenti della Turchia. Si parte in direzione di Akcakoca, un pittoresco antico villaggio sul mar Nero. Uno dei tanti che attraverseremo, immersi nella natura. Campeggio.

Giorno 7
AKCAKOCA - SAFRANBOLU: Proseguiamo il nostro percorso per Safranbolu sempre immersi in incredibili paesaggi, tra verdissime foreste. Arriviamo quindi a Safranbolu. La Città vecchia è di fatto un museo a cielo aperto e comprende ancora molti vecchi edifici, con centinaia di siti registrati. Ci sono infatti: un museo privato, venticinque moschee, cinque tombe, otto fontane storiche, cinque bagni turchi, tre caravanserragli, un orologio della torre, una meridiana e centinaia di case e magioni. Il nome della città deriva dallo zafferano, ed è dovuto al fatto che Safranbolu fu un centro importante per la coltivazione ed il commercio dello zafferano. Safranbolu venne aggiunto nel 1994 alla lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO a causa della perfetta conservazione di case e architetture dell'Impero Ottomano. Pernottamento e cena in Hotel.

Giorno 8
SAFRANBOLU - VALLE D’IHLARA: Si parte oggi in direzione di Guzelyurt, in direzione della Cappadocia. Durante il nostro percorso imperdibile visita al lago salato famoso per il colore del lago che diventa rosso verso la sera. Campo nel parcheggio del ristorante nella Valle d’Ihlara.
il programma – TURCHIA 2015

Giorno 9
VALLE D’IHLARA – GUZELYURT - GOREME: Sveglia di buon ora e visita nella valle d’Ihlara, tra le più belle e lunghe della Cappadocia. Si parte poi in direzione di Goreme. Prima di arrivare in campeggio facciamo visita alla città sotterranea e il giro con i nostri mezzi intorno alla valle di Goreme.

Giorno 10
GOREME: Lasciamo i nostri 4x4 parcheggiati e partiamo con bus privato dal campeggio per una intera giornata di visita della Cappadocia, una delle grandi meraviglie del mondo per i paesaggi naturali scolpiti dalla forza della natura, unica per quanto riguarda storia, arte e paesaggio, ricca di “monumenti naturali” che vento e pioggia nel corso dei secoli hanno modellato in enormi “funghi” di pietra chiamati “i camini delle fate”. Ammiriamo oggi la Pigeon Valley (valle dei piccioni); questa valle, sorvolata veramente da una marea di piccioni, è forse la più bella e la più caratteristica come conformazioni rocciose. I colori e le forme ammirate qui sono tra le migliori di tutta la Cappadocia. Visitiamo il tipico villaggio di Çavusin dove si trovano una chiesa con una triplice abside ed il Monastero di San Giovanni Battista. Qualcuna delle abitazioni rupestri è tuttora abitata e la simpatica città di Avanos, sulle rive del Fiume Rosso (Kizilirmak) che presenta un'architettura autoctona, ed è conosciuta per il suo artigianato. La località è detta anche Monks Valley (valle dei monaci) proprio grazie a queste formazioni in tufo intagliate a forma di cono, suddivise a loro volta in coni più piccoli, che in passato servivano da rifugio agli eremiti. All'interno essi avevano scavato la roccia dal basso verso l'alto fino a creare stanze alte 10-15 metri, dalle quali uscivano solo occasionalmente per prendere il cibo e le bevande offerti dai discepoli. Lo stile di queste formazioni è nella valle di Pasabag unico e particolarmente interessante. Campeggio.

Giorno 11
GOREME – CATALHOYUK – EGIRDIR: Riprendiamo oggi i nostri 4x4 attraversando l’immensa pianura anatolica dove si trova l’importante sito archeologico di Catalhoyuk, insediamento neolitico risalente a circa 8000 anni fa. Arriviamo quindi ad Egirdir verso sera e dormiamo nel campeggio vicino al lago.

Giorno 12
EGIRDIR – PAMUKKALE: Partenza per Pamukkale per la visita alle famose cascate pietrificate: un luogo spettacolare e magico, unico al mondo dove trionfa un paesaggio fiabesco con castelli pietrificati di un bianco abbagliante. Le acque delle sorgenti termali, cariche di sale calcareo, versandosi sui bordi dell’altopiano, hanno creato questa fantastica formazione di stalattiti, cataratte e bacini. Cena e pernottamento in campo.
il programma – TURCHIA 2015

Giorno13
PAMUKKALE – MILAS: Sulla strada per Milas troviamo imponenti dighe, e alla fine della giornata visitiamo il sito archeologico di Mileto, che era situato in posizione strategica sulla costa sud-occidentale dell’Anatolia su un promontorio non lontano dalla foce del fiume Meandro, al termine di un'importante via carovaniera che collegava la Mesopotamia alle coste del mare Egeo e alle sue isole (tra cui la vicinissima Samo). Cena e pernottamento in campo.

Giorno 14
MILAS – EFESO: Partenza verso il mare seguendo sempre piste panoramiche che ci portano alla visita di altri incantevoli luoghi dell’Anatolia. Arriviamo quindi ad Efeso, che è una delle città più antiche e importanti della regione, la capitale commerciale e culturale dell’Asia minore. Visitiamo la città antica: il suo grande tempio, più volte ricostruito, appartiene, nella sua ultima forma, al III sec. a.C. ed era considerato come una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Tra le rovine, potrete ammirare il teatro, il ginnasio, i bagni, l'agorà e la famosa biblioteca di Celso. Campo sul mare.

Giorno 15
EFESO – PERGAMO: Riparte direzione di Pergamo dove si vede l’importante Acropoli dove vi sono i resti della celebre biblioteca, un teatro impressionante, i Templi di Traiano e di Dionisio, l'altare monumentale di Zeus, il santuario di Demetrio, un ginnasio che si affaccia su tre terrazze e l'agorà. Cena e pernottamento in campo.

Giorno 16
PERGAMO – CANAKKALE: Ultimi sentieri in Turchia, che fanno capolino sul mare mentre si addentrano sulle colline interne. Qui si passa per l’affascinante villaggio di Adatepe, sotto il Monte Ida, costituito da piccole case in pietra dominante il Golfo di Edremit, ma altri ne susseguono lungo le piste immerse in boschi lussureggianti, sempre molto particolari ed accoglienti. Opportunità di visita al celebre sito archeologico di Troia. Il sito, sotto la tutela dell’Unesco dal 1998, è suggestivo sia per la sua storia che per il significato assunto nell’immaginario collettivo occidentale. Cena e pernottamento in campo.

Giorno 17
CANAKKALE – FRONTIERA: Oggi salutiamo la Turchia e partiamo direzione della frontiera Greca. Trasferimento verso Igoumenitsa. Pernottamento in Campeggio lungo il percorso.

Giorno 18
IGOUMENITSA: Imbarco per l’Italia!

Giorno 19
Arrivo in Italia.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUI COSTI, MODALITA' DI ISCRIZIONE E PER SCARICARE IL PDF DEL PROGRAMMA CLICCARE QUI:
http://www.desartica.com/index.php/t...da-deserto-4x4