Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: range rover p38 4.6 v8

  1. #1

    Predefinito range rover p38 4.6 v8

    Aylmer Motors
    www.aylmer.it

    cambi e ricambi di un mito
    salve a tutti sono Marco dalla provincia di venezia, ed un paio di anni fa ho comperato un range rover 4.6 v8 del 1999 con l'intento di gasarlo, per un anno tutto ok ma ora sono iniziati i grossi guai e dopo le prove efettuate in officina ho il terrore di avere il fatidico problema ai cilindri, il tutto e' nato con l'acqua che andava in ebollizione sotto sforzo, il meccanico ha fatto prima pulizia impianto rafreddamento e radiatore, sostituito con ricambio originale termostato e giunto viscoso ventola rafreddamento, senza risolvere, dalla prova con il liquido di riscontro e' emerso un inquinamqnto di CO nel liquido di rafreddamento (guarnizione di testata o testate) anche se siccome l'avviamento al mattino era regolare con tutti gli 8 cilindri ok così come la compressione, dopo aver dolorosamente aperto le testate si e' notata la bancata di destra umida mentre la sinistra bella asciutta, ha portato a far verificare le testate in un centro di rettifiche e gli hanno detto che sono integre.

    girando su google sono emersi diversi siti che parlano di cedimento nel monoblocco in alluminio che porta alla rottura dei cilindri, ora visto che in quaste condizioni il mezzo vale 0 e che me ne sono afezionato, quale soluzione posso adottare? portare in un centro rettifiche a far sostituire le camice dei cilindri trovare un monoblocco nuovo o che altro?
    avevo letto che le canne dei cilindri prima serie tendevano a sfilarsi ed abassarsi ma qui controllate con il comparatore sono a livello monoblocco inoltre nei cilindri non si vedono segni strani.
    Qualcuno sa darmi qualche dritta???????

  2. #2
    Iscrizione
    Nov 2002
    Fuoristrada
    Toyota HZJ71
    Città
    Roma
    Messaggi
    2,193

    Predefinito

    Ciao Marco,

    l'unico consiglio che mi sento di darti è il seguente : se veramente sei affezzionato al mezzo e vuoi tenerlo veramente, cerca un motore nuovo o di rotazione con garanzia scritta.
    la soluzione di far effettuare il lavoro di sostituzione monoblocco, non la vedo pratica ed economica in quanto andresti a montare componenti vecchie che hanno tot chilometri su di un ricambio " nuovo " e per esperienza questi mix non portano a soluzioni funzionali ,ma solamente dispendiose dal punto di vista tempo e denaro .

    Giacomo

  3. #3
    Iscrizione
    Oct 2009
    Fuoristrada
    racer on ether
    Città
    Marte ( 30/02/1760 - 14/14/6032)
    Messaggi
    1,712

    Predefinito

    senti il walkiepol

  4. #4
    Iscrizione
    Jul 2004
    Città
    Parco del Ticino
    Messaggi
    4,299

    Predefinito

    AYLMER MOTORS
    Al di là del valore affettivo, cerchiamo di ragionare con lucidità. Rifare il motore come si deve con riporto delle canne "a funghetto" e sostituzione di tutti quei componenti "che già che ci sei è stupido non cambiare", se sei fortunato non spendi meno di seimila euro. Se la vettura in tutto il resto è perfetta, allora puoi valutare di fare un investimento "per la vita". Nel senso che poi te la devi tenere e godere, perché non riuscirai mai a venderla e neanche a recuperarci la metà dei soldi spesi, non del valore dell'auto.

    Un ultimo consiglio. Se decidi di rimetterla in sesto, affidati a chi di questi lavori ne ha già fatti.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •