Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Viaggio 4x4 - SUMMER WILD MAROCCO - agosto 2014

  1. #1
    Iscrizione
    Apr 2009
    Fuoristrada
    Unimog
    Città
    Milano
    Messaggi
    177

    Post Viaggio 4x4 - SUMMER WILD MAROCCO - agosto 2014

    SUMMER WILD MAROCCO

    dal 9 al 22 agosto 2014

    Viaggi 4x4


    In un susseguirsi di scenari da mille e una notte, in una spedizione nel Paese del grande Impero.

    Il fascino delle sue Città Imperiali, le maestose Montagne dell'Atlas con i suoi paesaggi alpini, le magiche distese di sinuose dune, le immense vallate ricche di Ksar fortificati e migliaia di minuscoli villaggi ci riporteranno indietro nel tempo.

    E' uno dei viaggi più intensi che si possono affrontare per i diversi aspetti sociali e culturali che stupirà per l'imprevedibilità ricompensando con la bellezza, del paese, della cultura e degli incontri stupefacenti grazie ad un popolo misto arabi-berberi-africa nera. Etnie che coesistono senza problemi.

    Senza tralasciare la gustosa cucina tipica con l'onnipresente “Tajine” (stufato di manzo o agnello o verdure).

    E i numerosi stili architettonici portati dagli stranieri che esprimono dalle decorazioni rudimentali a quelle più curate e lussuose di mattonelle colorate.

    Il Marocco è sicuramente una festa dei sensi tra profumi, tradizioni e natura. La sua magia ha i colori accesi delle maestose montagne dell'Atlante con i suoi paesaggi alpini, lo splendore delle spiagge finissime e delle antiche città, il calore delle feste e dei mercati.

    Snobbato troppo spesso e immotivatamente dagli incalliti macinatori di dune è considerato invece dai Viaggiatori uno dei paesi più affascinanti del Nord Africa per la varietà dei paesaggi che lo caratterizza e che è impossibile da trovare altrove, in una unica destinazione.


    I PRINCIPALI "NUMERI" DEL VIAGGIO:
    durata 14 gg – 13 notti da Genova
    ca 3.000 km in Marocco
    notti in camping/bungalow/hotel: 10
    Autonomia: 800 km asfalto
    tipologia di difficoltà FACILE


    Sarà comunque una spedizione con tanto fuoristrada vario: piste sabbiose, dune, piste dure, hammada… Sempre e comunque in panorami mozzafiato.

    Abbiamo scelto di attraversare le montagne del Rif per puntare diretti verso le piste del sud, lontano dalle rotte dei pullman turistici dove ci aspettano interminabili reg di roccia nera, alte dune, grandi spianate di hammada e antiche piste carovaniere ai confini con l'Algeria.

    Piste interne, panorami incredibili, la magia della sabbia



    IL PROGRAMMA:

    9 – 10 – 11 agosto: Ritrovo a Genova il giorno 09 per l’inizio del trasferimento autostradale per chi volesse viaggiare già assieme. Francia e Spagna saranno velocemente attraversate via autostrada con pernottamenti in hotel/campeggi, liberamente scelti e non compresi nelle quote. Arriveremo ad Algeciras, dove potremo incontrare chi avesse scelto di scendere in maniera autonoma, e con un veloce traghetto sbarcheremo a Ceuta. Dopo lo sbarco e passaggio dogana ci dirigeremo verso le montagne del Rif e pernotteremo nella magica Chefchouaen – Campeggio.

    12 agosto: Si parte la mattina dopo avere visitato le viuzze incantate del centro e si percorre la tortuosa strada asfaltata sulle montagne del Medio Atlante. La voglia di sabbia è troppa e puntiamo decisi verso sud. La traversata di Ifrane ci farà però pensare di essere arrivati in Svizzera. Campeggio.

    13 agosto: Ci dirigiamo ancora decisi verso sud, sulle tortuose strade del Medio Atlante, in uno straordinario paesaggio montano di laghi e cascate. Le montagne sono la dimora della tribù berbera “beni mguild”, che vanta alcuni tra i migliori tessitori nomadi del Marocco. Passeremo nelle Gole dello Ziz, e il paesaggio comincerà ad esserci familiare: palmeti e dromedari ci segnalano che stiamo arrivando a Erfoud, il viaggio è spettacolare, con la strada che scende dall'altopiano alla valle con le sue pareti a picco e serpeggia tra i pochi villaggi e finalmente raggiungeremo le prime dune del sahara presso Merzouga. Campo nelle dune.

    14 agosto: Mattinata dedicata a sabbia e dune! L'Erg Chebbi, dette anche di Merzouga dal nome del villaggio e avamposto militare sul confine meridionale. Queste dune sono le più alte del Marocco. Dalla loro cima, nelle giornate limpide, si riescono a vedere le vette del Gebel M'Goun a oltre 150 km di distanza assaporeremo la magia dei grandi Erg libici e ci toglieremo la voglia di sabbia sempre latente dentro di noi. Questo erg non è ampio, anzi, ma la difficoltà delle dune che ci andremo a cercare ce lo renderà immenso! Nel pomeriggio si riparte passando da Taouz. Campo

    15 – 16 agosto: Percorrendo piste rese famose dalla “Dakar” punteremo quindi Mhamid e Foum Zguid, passando dall’elegante Erg Chegaga, con le sinuose dune che ci ricordano i deserti del sud-est libico. Attraverseremo il Lago Iriki e arriveremo in serata a Tata con i suoi edifici dalla tonalità che si potrebbe battezzare con il nome “Sahara”. Su questi spicca la cupola turchese di una moschea, visibile ai bordi del bacino in cui è situata la città. Campeggio in centro.

    17 agosto: La nostra meta: la fantastica Plage Blanche, una distesa di spiagge e dune bianche, in direzione nord una distesa di 40km di dune di sabbia che si affacciano su un tratto di costa selvaggio, che raggiungeremo da un lato insolito, percorrendo gli ultimi chilometri nel letto di un fiume. Campo sulla spiaggia.

    18 agosto: Passeremo dallo splendido villaggio di Sidi Ifni e punteremo verso nord, passando da Tiznit per arrivare poi verso sera al bellissimo campeggio con piscina di Marrakech.

    19 agosto: Marrakech. Oggi scopriremo il fascino di questa impressionante Città “Imperiale” e dei suoi monumenti. La città ha un carattere tanto africano quanto arabo, che riflette il suo ruolo di crocevia per le carovane di viaggio lungo vie commerciali del Sahara. Città esotica visto che è punto di incontro di diverse culture e diversi paesi. In mattinata i monumenti storici chiusi fra le rossa mura di mattoni cotti dal sole: i giardini e il bacino del frutteto di Menara; la Moschea Koutoubia, le tombe Saadian, costruite da Ahmed el Mansour, sul sito di un vecchio cimitero riservato ai discendenti del Profeta, il Museo Dar Si Said che raccoglie una varietà di manufatti di diverso interesse in un riad davvero particolare. Nel pomeriggio scoperta del labirinto dei suk, con i loro molteplici piccoli negozi pieni di attività, e piazza Djemaa El Fna con il suo intrattenimento all’aperto. Cena in piazza e pernottamento in campeggio!

    20 agosto: Riprendiamo una veloce autostrada che ci conduce verso Nord. Arriveremo a Tangeri nel pomeriggio. Saluteremo oggi chi avrà scelto l’opzione traghetto.

    21 agosto: Chi volesse seguirci ripercorrerà le autostrade dell’andata. Saluteremo invece gli amici che vorranno allungare le loro vacanze con qualche sosta sul mare.


    PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUI COSTI, MODALITA' DI ISCRIZIONE E PER SCARICARE IL PDF DEL PROGRAMMA CLICCARE QUI:
    http://www.desartica.com/index.php/t...da-deserto-4x4
    Immagini Allegate Immagini Allegate

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •