Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Olio motore Pajero

  1. Predefinito Olio motore Pajero

    Salve a tutti, è da un po che non scrivo. Molto bello il nuovo forum! Anche se mi spiazza un po! Volevo fare un piccolo sondaggio sul tipo di olio motore che usate voi utenti del forum.
    Alcuni punti li ho chiari (spero che siano corretti):
    1. Gradazione 10w40 a meno che nn ci siano condizioni climatiche invernali molto rigide
    2. intervalli di 15'000 e se sfruttata a fondo anche 10'000

    ma alcuni punti nn mi sn chiari. Meglio totalmentte o solo parzialmente sintetico?
    Quali sn le differenze?
    il cambio olio è meglio farlo a motore caldo o freddo?
    E' utile usare olii long life?
    Grazie

  2. #2
    Iscrizione
    Jul 2009
    Città
    Fidenza (PR)
    Messaggi
    668

    Predefinito

    Lev,
    io ho sempre usato del Castrol Magnatec 5w40
    l'ultimo cambio olio il mecca mi aveva messo quello della ELF, e dopo 5k km ho rotto la catena.
    dopo aver rifatto il motore il mecca (un'altro) ha messo il MOBIL SUPER 3000 5W30, ma me lo mangia abbastanza.
    ora devo fare un nuovo cambio, e stavo guardando il bardhal...sicuramente torno su un 5w40
    il cambio olio generalmente lo faccio a caldo, per favorire lo svuotamento della coppa (più è fluido meglio esce).

  3. #3

    Predefinito

    Ciao Lev,
    avrei voluto mettere il Castrol 5/40 ,
    Il mio Mecca ( M maiuscola) mi ha detto :
    "Guarda che gli olii li fanno in serie....poi li marchiano differentemente...."
    Mi ha consigliato il Champion 5/40.
    Io ero dubbioso ( potere del brand!!), ma poi ho deciso di fidarmi.
    Naturalmente ha un costo inferiore, ma non è questo il punto, io ero disposto a spendere.
    La macchina va bene, ma mi sembra che ne abbia mangiato un pochino.

  4. Predefinito

    Grazie per le risposte! Anche se mi è aumentata la confusione... ricordo che in officina Mitsu mi avevano sconsigliato il 5w perche troppo fluido

  5. #5
    Iscrizione
    Sep 2013
    Fuoristrada
    PAJERO V60 LUNGO
    Città
    NETTUNO
    Messaggi
    23

    Predefinito

    Salve a tutti, lev i punti che hai chiari sono corretti e portali avanti non utilizzare additivi non gli servono.
    Usa un Castrol Magnatec per le sue caratteristiche a caldo e a freddo ideali per queste machine e se vuoi spendere un po di meno il Champion è buono.
    Il 5w avrebbe anche le massime caratteristiche in temperature negative e positive, ma ascolta la Mitsu perché noi abbiamo una catena di distribuzione ed ha bisogno di un olio denso non troppo liquido.

  6. #6
    Iscrizione
    Nov 2013
    Fuoristrada
    47 anni Pajero V60 2001 corto automatico
    Città
    Pescara
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Io su quello preso nuovo, 3,2 di-d del 2001 fino ai 120k km ho fatto i tagliandi in Mitsubishi e mettevano il Castrol 10w 40, poi ho cominciato a farli da un meccanico generico (visti i costi proibitivi dei tagliandi e l'inefficienza del conc che mi ha chiesto ai 100 k km "Ma ai 50 k abbiamo cambiato l'olio del differenziale?", naturalmente no, ma io porto la macchina dal conc perché dovrebbe saperne più di altri di cosa fare al SUO mezzo, infatti ai 100k km era prevista anche la sostituzione del tendi cinghia che naturalmente non hanno fatto ), e ho continuato a mettere 10w 40 e non ho mai avuto problemi. Adesso si questo preso tre mesi fa sono in procinto del tagliando e credo che metteró il 10w 40 che di problemi non me ne ha mai dato. Qui da me puó fare dieci giorni al max ogni anno sotto lo zero, e l'estate venti giorni oltre i 35 gradi, credo sia un compromesso giusto.

  7. Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lev Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, è da un po che non scrivo. Molto bello il nuovo forum! Anche se mi spiazza un po! Volevo fare un piccolo sondaggio sul tipo di olio motore che usate voi utenti del forum.
    Alcuni punti li ho chiari (spero che siano corretti):
    1. Gradazione 10w40 a meno che nn ci siano condizioni climatiche invernali molto rigide
    2. intervalli di 15'000 e se sfruttata a fondo anche 10'000
    ma alcuni punti nn mi sn chiari. Meglio totalmentte o solo parzialmente sintetico?
    Quali sn le differenze?
    il cambio olio è meglio farlo a motore caldo o freddo?
    E' utile usare olii long life?
    Grazie
    Se non ricordo male il manuale istruzioni V60 riporta un 10W40 per i nostri climi.
    Attieniti a quanto riportato sul manuale (ce l'hai?), per me le discussioni sulle marche degli oli hanno un senso molto relativo fin quando le richieste della casa sono rispettate.
    Il problema marca olio nella mia esperienza con Mitsu e prima con altre macchine non è essenziale, la Mitsu prima e il mio meccanico poi hanno messo i loro oli della viscosità richiesta e non ho mai avuto problemi.

    Il mio consumo di olio con Pajero V60 é sempre stato di un kg ogni 10.000 km con qualunque marca, consumo costante da 0 a 300.000 km.
    Quando il consumo è improvvisamente passato a un kg ogni 4000 km ho deciso che era ora di cambiarla, non ho indagato le cause del consumo che comunque sono fondamentalmente tre: turbo, guidevalvole o pistoni, e tutt'e tre costicchiano a rimetterle in ordine.

    Il discorso totalmente o parzialmente sintetico è lo stesso: se rispettano le caratteristiche della casa sono ok.
    Comunque ormai sono tutti sintetici (che significa che alla base minerale vengono aggiunti vari tipi di additivi per ottenere vari scopi, durata, stabilità alle alte temperature, basse ceneri, mantenimento scorie nel liquido e via elencando), gli oli minerali puri sono scomparsi negli anni 70.
    Il parzialmente o totalmente sintetico per me è solo marketing, perchè si tratta sempre di una base minerale con aggiunta di modificatori.

    Si dice che in teoria il cambio olio sia meglio farlo a motore caldo: per me è anche questo un residuo dell'era degli oli minerali puri monogrado.
    Un 10W40 è meno viscoso a freddo che a caldo, quindi è più fluido a freddo e non a caldo.
    Teniamo presente che l'olio attuale è progettato per mantenere le morchie in sospensione, quindi il discorso dell'olio caldo che porta con sè le morchie riscaldate che si staccano con più facilità non ha più senso.
    PEr quello che ho visto poi nelle officine se ne fregano alla grande e cambiano olio senza alcuna attenzione a questo parametro. Problemi non ne ho mai visti e deduco quindi che il cambio a freddo-caldo sia ormai del tutto ininfluente.

    Gli oli long-life (che hanno additivi che consentono di mantenere i parametri stabiliti per più tempo) costano ben di più, sinceramente non vedo il risparmio.

    Per gli intervalli Mitsu da manuale dice 15.000 km e 7.500 km (non 10.000) per uso intenso.
    Uso intenso vuol dire che sei in prima ridotta per centinaia di chilometri o traini 6 tonnellate per migliaia di chilometri come fanno gli australiani.
    Siccome in italia un uso intenso di questo genere lo vedo difficile, per me il normale intervallo di 15.000 km è ok.

    Teniamo presente che ci sono camion con cambio olio motore previsto dal costruttore a 160.000 km (ad esempio Iveco Stralis, olio API CI-4).

    Quindi riassumendo: fai il tuo cambio olio a 15.000 con un normale 10W40 di marca nota e stai a posto.

  8. #8
    Iscrizione
    Mar 2003
    Fuoristrada
    Land Rover 88 SIII
    Città
    bassa valle di Susa
    Messaggi
    8,331

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da oscar4x4 Visualizza Messaggio
    Un 10W40 è meno viscoso a freddo che a caldo, quindi è più fluido a freddo e non a caldo.
    Teniamo presente che l'olio attuale è progettato per mantenere le morchie in sospensione, quindi il discorso dell'olio caldo che porta con sè le morchie riscaldate che si staccano con più facilità non ha più senso.
    Prova a prendere un qualsiasi multigrado (oppure basta leggere la scheda tecnica, vedi allegato , un multigrado SAE 10w40 è meno viscoso a freddo rispetto ad un SAE 40 in quanto a bassa temperatura si comporta come un SAE 10W ed a alta temperatura come un SAE 40) e prova la viscosità a freddo e poi a caldo e mi dirai se a freddo è meno viscoso, evidentemente non hai mai fatto di persona un cambio d' olio, altrimenti non scriveresti una cosa simile. Da sempre si raccomanda la sostituzione dell' olio a caldo in quanto esiste un fenomeno che si chiama decantazione che fa precipitare in basso le particelle più pesanti contenute nell' olio, che poi molte officine non lo facciano è un altro discorso, oltretutto l' olio freddo per farlo uscire completamente dalla coppa ci va molto più tempo, se uno non ha fretta lascia il tappo aperto per alcune ore, ma se uno non ha tutto questo tempo, allora è meglio farlo a caldo.

    In allegato c'è la scheda tecnica di un lubrificante 10W40 dove si vede che la viscosità a 40 gradi è pari a 89 cSt mentre a 100 gradi diventa 13 cSt...

    Cattura.JPG

  9. Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roby65to Visualizza Messaggio
    Prova a prendere un qualsiasi multigrado (oppure basta leggere la scheda tecnica, vedi allegato , un multigrado SAE 10w40 è meno viscoso a freddo rispetto ad un SAE 40 in quanto a bassa temperatura si comporta come un SAE 10W ed a alta temperatura come un SAE 40) e prova la viscosità a freddo e poi a caldo e mi dirai se a freddo è meno viscoso, evidentemente non hai mai fatto di persona un cambio d' olio, altrimenti non scriveresti una cosa simile. Da sempre si raccomanda la sostituzione dell' olio a caldo in quanto esiste un fenomeno che si chiama decantazione che fa precipitare in basso le particelle più pesanti contenute nell' olio, che poi molte officine non lo facciano è un altro discorso, oltretutto l' olio freddo per farlo uscire completamente dalla coppa ci va molto più tempo, se uno non ha fretta lascia il tappo aperto per alcune ore, ma se uno non ha tutto questo tempo, allora è meglio farlo a caldo.

    In allegato c'è la scheda tecnica di un lubrificante 10W40 dove si vede che la viscosità a 40 gradi è pari a 89 cSt mentre a 100 gradi diventa 13 cSt...

    NB: allegato rimosso dal messaggio quotato
    Giusto, ho scritto una cosa non corretta.
    Cambi olio da solo sono molti anni che non ne faccio più, il senso della cosa voleva essere che i problemi legati al cambio olio attualmente non sono così evidenti come una volta, viste le proprietà detergenti degli oli odierni.

  10. Predefinito

    Grazie ragazzi per i vostri interventi. Mi avete chiarito un bel pò di cose! Allora per il momento metterò il Castrol Magnatec 10w 40, e per questa volta non lo farò da me ma dal meccanico perchè devo fargli controllare il differenziale (ho aperto un topic dedicato). Quello che mi ha lasciato un po sorpreso è che il Magnatec (nella stessa gradazione 10w 40) ha con lo stesso nome una versione a base totalmente sintetica (che ho usato nel precedente tagliando) e una a base parzialmente sintetica che mi ha dato adesso il ricambista (l ho notato dopo averlo preso e mi sono sentito un po truffato per la verità, perchè credevo fosse uguale al precedente). Magari lo terrò un po meno dei 15'000 km

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •