Ciao a tutti, come tutti gli anni Sealand Adventures organizza un viaggio off road in Islanda con un itinerario completo e tutti i pernotti in comode fattorie/hotel/guesthouse

Ecco il programma:

Giorno 1 - martedì

Ritrovo al porto di HIRTSHALS (DK), disbrigo formalità di imbarco e partenza.

Giorno 2 - mercoledì

Navigazione. Durante la navigazione avremo occasione di fare un breve briefing ed avere qualche informazione tecnica sul viaggio.

Giorno 3 - giovedì

Arrivo a Seydisfjordur alle ore 8.00. Dopo le operazioni doganali, trasferimento a Egillstadir per rifornimento e cambio valuta. Si parte quindi per la costa Sud e dopo aver visitato il borgo di pescatori di Djupivogur, proseguiamo verso la laguna di Hofn. Sistemazione in Fattoria.

Giorno 4 - venerdì

Ripartiamo direzione sud, sempre sulla Ring Road. Lo spettacolo della Jokullsarlon, la laguna ghiacciata in cui restano imprigionati centinaia di piccoli e grandi iceberg sarà la prima meraviglia della mattina. Proseguiamo quindi verso il parco dello Skaftafell e dopo aver attraversato la desolata pianura attorno Kirkjubaejarklaustur arriviamo a Vik e Cap Dyrholaey in cui potremo vedere i pulcinella di mare che nidificano su questo promontorio. Le cascate di Skogafoss e Seljalandfoss chiudono questa lunghissima giornata. Pernotto in Fattoria.

Giorno 5 - sabato

Giornata interamente off road!! Dopo aver raggiunto il lago Alfavatn, attraversiamo il Maelifellsandur, splendido deserto di sabbia nera, e raggiungiamo il Landmannalaugar in un contesto di colline fumanti e campi di lava. Dopo il bagno in una sorgente calda assolutamente naturale, riprendiamo la strada fino alla fattoria in cui pernottiamo.

Giorno 6 - domenica

Oggi ci aspettano due delle meraviglie del Circuito d’oro: Geysir, con i suoi sbuffi di vapore, e Gullfoss, la cascata dorata. Prendiamo quindi una pista poco battuta sotto l’imponente ghiacciaio Langjokull per arrivare sulla penisola dello Snaefellness, dominata dal vulcano in cui Jules Verne immaginava ci fosse la porta di ingresso nel suo viaggio al centro della terra. In serata arrivo in fattoria.

Giorno 7 – lunedì

Partiamo da Stikkisholmur con un piccolo traghetto (costo non incluso nella quota) che attraversa il tratto di mare interno tra la penisola dello Snaefellness e i fiordi occidentali. Dopo 3 ore di navigazione sbarchiamo sulla costa sud dei fiordi occidentali e ci dirigiamo verso la scogliera del Latrabjarg, uno dei posti più belli di tutta l’Islanda; la scogliera si estende per diversi km con altezze che arrivano a 440 metri sul livello del mare. Pernotto in fattoria.

Giorno 8 - martedì

Giornata dedicata ai fiordi occidentali. Questi luoghi, così lontani dalle rotte del turismo di massa, varrebbero da soli un viaggio in Islanda; Patreksfjordur, Talknafjordur, Flateyri, la cascata Dvnjandi, ci regaleranno paesaggi stupendi. Arriveremo quindi a Isafjordur dove pernotteremo.

Giorno 9 - mercoledì

Giornata di trasferimento, prevalentemente su asfalto: prima percorriamo tutto l’Isarfjardarup, poi puntiamo decisamente a sud fino ad attraversare Borgarnes e dopo aver percorso il tunnel sottomarino di Akranes arriveremo nei pressi di Reykjavik. Pernotto in fattoria

Giorno 10 - giovedì

Giorno libero dedicato alla visita della capitale. Pernotto in fattoria.

Giorno 11 - venerdì

La seconda settimana di viaggio inizia con la Sprengisandur, la pista interna che attraversa tutta l’isola. Partendo da Reykjavik il territorio diventa sempre più arido, dopo l’inizio della F26 il paesaggio diventa lunare. Solo lava e deserto grigio a perdita d’occhio. In serata arriviamo in un rifugio di montagna per la notte.

Giorno 12 - sabato

Prosegue il viaggio all’interno dell’Islanda, su un altopiano selvaggio e bellissimo. Oggi percorriamo la pista 910, una pista stupenda e complessa, con tanti campi di lava su cui procederemo a bassa velocità. Ma alla fine arriveremo al nostro obiettivo, la caldera del vulcano Askjia. Pernotto in rifugio di montagna.

Giorno 13 - domenica

Visitiamo la caldera del vulcano, il lago che si è formato al suo interno ed il Viti,curioso laghetto caldo dall’acqua colorata in cui è possibile fare il bagno. Riprendiamo quindi la pista che ci porta fino al lago Myvatn. Pernotto in fattoria.

Giorno 14 - lunedì

Giornata dedicata all’esplorazione dei dintorni del lago Myvatn: il vulcano Krafla, le grotte di Grjotagja, il cratere Hverfjall. Nel pomeriggio relax in un centro termale. Pernotto in zona in fattoria.

Giorno 15 - martedi

Partiamo al mattino in direzione Husavik per una sessione di whale watching (biglietto non incluso nella quota); avremo la possibilità di osservare le balene che nuotano normalmente in queste acque. Al termine del giro di 3 ore, ripartiamo per Godafoss e a seguire breve visita ad Akureyri, bellissima cittadina capitale del nord. Rientro in fattoria sul Myvatn.

Giorno 16 - mercoledì

Dal Myvatn ci muoviamo in direzione Egillstadir; la cascata di Dettifoss,la più potente d’Europa per portata di acqua, ci attende prima del nostro arrivo a Egillstadir. Nel pomeriggio possibile un piccolo trekking fino a Hengifoss, bella cascata con un salto di oltre 100 metri o relax sul lago. Pernotto in fattoria.

Giorno 17 - giovedì

Trasferimento a Seydisfjordur ed imbarco

Giorno 18 - venerdì

Navigazione

Giorno 19 - sabato

Arrivo a Hirtshals nel pomeriggio e saluti dell’organizzazione



Per info e costi www.sealandadventures.it o scrivere a: info@sealandadventures.it