Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Il Futuro del Diesel...BOH.

  1. #1
    Iscrizione
    Jan 2018
    Fuoristrada
    WH2 GC 3.6 v6 Summit 2015
    Città
    Castel San Pietro Terme
    Messaggi
    72

    Predefinito Il Futuro del Diesel...BOH.

    Mi scuso se esiste già una discussione di questo tipo, ma non ho trovato nulla a riguardo. Stavo riflettendo un po' su quanto dichiarato ultimamente dalla comunità europea riguardo al bandire il motore diesel fra qualche anno. Oltretutto ieri il sindaco di Roma ha pure detto che a partire dal 2024 i diesel non potranno più circolare nel centro di Roma. Ora, come dicevano i trettrè "a me ma pare na strunzata". Una persona investe su un'auto euro6 e mi dite che fra 6 anni avrò già problemi di circolazione? Degli amati fuoristrada poi non parliamo, in quanto tutti i costruttori continuano a spingere su motori a gasolio e non ci sono alternative valide a benzina, viste anche le mazzate dei superbolli e le coppie motrici più sgonfie sulle versioni v6. Ma poi vorrei sapere: è proprio vero che un diesel euro 6 inquina così tanto? Mah.

  2. #2
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj 2.7Crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    3,561

    Predefinito

    Non vanno più bene perché non si guastano, nonostante i tanti dispositivi per fermarli a 160.000km circa, si trova il modo di aggirare,bypassare,riparare...

    Con i nuovi ibridi sarà tutto più semplice, come per i cellulari, l'elettronica darà a questi mezzi un invecchiamento precoce, e via allo sfasciacarrozze per inquinare il mondo...

    Tutto si camuffa da ecologico, ma la realtà é che non inquinare non é assolutamente la priorità, la priorità di questa gente é fare molti soldi...

    Per ammortizzare, almeno in minima parte, il danno ecologico che si ha durante la realizzazione un mezzo di trasporto, questo dovrebbe circolare per centinaia di anni...

    Non dico di essere così taccagni, perché la tecnologia va avanti, nessuno si sognerebbe oggi di viaggiare con una macchina a vapore, ma nessuno le ha neppure vietate...

    Per aiutare realmente l'ambiente, fatto lo sforzo per produrre il mezzo, questo dovrebbe avere una base destinata a sfidare realmente il tempo, e si dovrebbe ragionare per la realizzazione di aggiornamenti, da parti di motore,dispostivi e carburanti che lo possano rendere realmente più ecosostenibile, con test in fase di revisione... E non semplicemente farla cambiare dopo 6 anni inquinando in modo insensato.

    Ad ogni cambio di auto si disperdono:

    Vernici, plastiche, oli, vapori tossici e metalli pesanti...
    E nel prossimo futuro anche acidi, litio e tutti i materiali per elettrificare l'auto dalla durata sempre più limitata...

  3. #3
    Iscrizione
    Jan 2018
    Fuoristrada
    WH2 GC 3.6 v6 Summit 2015
    Città
    Castel San Pietro Terme
    Messaggi
    72

    Predefinito

    Si ma questo prossimo futuro da auto elettrica sembra più vicino di quanto si pensi a quanto pare. Ma se per lavoro devo fare tot km? che faccio mi fermo al distributore dopo 300Km percorsi agli 80Km/h e aspetto 3 ore per fare il pieno? A benza come ho detto è improponibile: un buon v6 ha quasi 300 cavalli e ed il primo anno mi trovo a spendere fra bollo e superbollo oltre 1000 euro, e c'è l'impianto da fare che cuba quasi 3000. Le nostre diesel "assassine" durano, sono dei muli andrebbero solo aggiornate. E secondo me andrebbe aggiornato pure il tipo di Diesel che troviamo alla pompa...

  4. #4
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj 2.7Crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    3,561

    Predefinito

    Saranno equipaggiate con dei gruppetti elettrogeni cinesi che fanno girare un motore elettrico....più le batterie da buttare ogni tanto... Affidabilità in percorsi lunghi pari a 0, alternativa trasporti pubblici... Così si inquina meno.

  5. Predefinito

    alla lunga lunga non so, ma nel breve medio starei relativamente tranquillo, c'è tutto il circolante industriale camion autobus corriere che inquinano come ciminiere a carbone. cosa volete sia mai un fuoristrada magari immatricolato autocarro.

  6. #6
    Iscrizione
    Jun 2017
    Fuoristrada
    ex Suzuki Jimny - L200
    Città
    Trento
    Messaggi
    760

    Predefinito

    Ma posso rasserenarvi un pochino?

    Io la verità non l'ho in tasca come chiunque altro del resto, però......

    ....anni addietro colossi come BMW investivano milioni di euro per gli studi fantascientifici per l'auto del futuro che sarebbe stata assolutamente ad idrogeno (e io pensavo ai megatamponamenti in autostrada con la nebbia.....e al fungo atomico che ne sarebbe uscito ma vabbè non divaghiamo...) oggi l'alternativa maggiormente percorribile ed anche piu sensata è indubbiamente l'elettrico che ha fatto passi da gigante grazie a precursori come Toyota che nell'ibrido ha creduto nonostante le critiche o Tesla che ha sviluppato i suoi mezzi potenti, veloci e con discrete autonomie.

    Diciamo che a rigor di logica un cambiamento epocale, dal motore termico all'elettrico non avviene con un batter di ciglia. La fase intermedia è certamente il mezzo ibrido ma non credo sia solo una questione puramente "di passaggio". Credo sia una fase obbligata sino a che non verranno sviluppate tecnologie di accumulo di energia elettrica adeguate alla commercializzazione di massa di un veicolo completamente elettrico. Seguo molto l'evoluzione e posso raccontare di studi su accumulatori organici, ovvero per dirla in parole povere, da un liquido che contiene batteri in grado di produrre piccole (oggi) quantità di energia ed in grado di avere una discreta autorigenerazione temporale (poi l'organico è destinato a morire come per altro "muoiono" le odierne batterie....è solo un fattore temporale).

    Ad ogni modo, sia questa o altra tecnologia applicata, basti pensare alle odierne autovetture che ormai non hanno piu semplicemente un ABS (ricordo i primi erano tremendi a differenza di quelli odierni) o all'ESP o a mille sigle atte a mille controlli svolti in altrettanti millisecondi per supportare la guida in ogni condizione. E poi sensori pioggi, sensori luce, sensori per mantenere la corsia con tanto di vibrazioni al volante a mo di "SVEJAAAAA A COJONEEEEE" se non la rimessa automatica in carreggiata. C'è il RADAR ormai anche sull'utilitaria, per mantenere la distanza di sicurezza, per frenare e fermare la vettura quando il "Cojone de turno" guarda lo smartphone o il paesaggio....etc...etc...ed infatti.......il futuro sembra non sarà semplicemente un passaggio dal petrolio all'energia elettrica ma anche alla guida autonoma.

    Ecco mi fermerei alla guida autonoma, perchè se da appassionato di motori mi viene da piangere al pensiero di non sentire piu la musica di un V8 di un V12 anche si un V6 e perchè no di un motore 4 o piu in linea.....ma posso capirne il tramonto, della guida autonoma spero vivamente di non esserci piu, anche se penso invece che ne verrò sommerso vista la velocità di evoluzione tecnologica.

    E voi vi preoccupate della morte dei diesel? Suvvia il mercato ha spinto talmente tanto per sviluppare e commercializzare i motori diesel che il parco macchine circolante nè è ampia dimostrazione, tanto da rendere impossibile il bando di una simile flotta senza veri incentivi e senza rendere possibile un equo scambio.

    Mi preoccupa di piu la guida autonoma, che se optional....vabbè magari qualche rinco di meno sulle strade lo troveremo, ma se diviene la condizione di viaggio......beh io smetterò di guidare e tornerò sulle moto!!!!! Almeno sino a che anche quelle dureranno, visto che già subiscono gli attacchi tecnologicorovinamagia.

    Oppure diverrò collezionista di messi storici.......chissà

  7. #7
    Iscrizione
    Jun 2015
    Fuoristrada
    Suzuki Jimny
    Città
    Roma
    Messaggi
    136

    Predefinito

    Sono di Roma e a sentire la nostra attuale sindaco dal 2024 non potrò più andare in centro con il c-max 1.6 turbo diesel... Vorrà dire che girerò alla faccia sua con il Jimny a benza

  8. #8
    Iscrizione
    Nov 2009
    Fuoristrada
    WJ 4.7 V8 HO m.y. 2002
    Città
    Milano
    Messaggi
    8,989

    Predefinito

    mah, dico la mia....

    Sentire oggi qualcuno che parla di quel che farà nel 2024, mi sembra come chi mi parla oggi di quando andrò in pensione fra 20 anni, come se fra sei o 20 anni le cose fossero esattamente precisissimissimamente come sono adesso...

    Oggi dicono questo dei diesel, così chi compra l'auto adesso viene psicologicamente subdolentemente indotto a comprare un benzina.

    ...successe la stessa cosa nei primi anni 2000, quando ci fu il boom del diesel, e le auto a benzina vennero messe alla gogna.
    ...e non parliamo del fatto che il costo del gasolio è aumentato e che fra X anni ci ritroveremo con la benzina aumentata più del gasolio...

    E' tutta una macchinazione...., è tutta una macchinazione...

    Tutto degradato..., tutto degradato....


    Abbi dubbi, ...sempre!

  9. #9
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    Mercedes GD300/460
    Città
    Noto
    Messaggi
    3,593

    Predefinito

    io dico che sono semplicemente ridicoli oltre che falsi:
    addossano alle vetture diesel responsabilità sull'inquinamento dimenticando fonti di emissioni "fantasma" poco visibili per le quali invece non si fa nulla perchè hanno dietro interessi economici stratosferici.
    Chiederei a quei "geni" se sono a conoscenza, ad esempio, di cosa "consuma" una nave porta container.
    Per chi non lo sapesse: "solo" tra le 100 e le 150, con picchi anche di 350 , tonnellate di combustibile (anche olio, altro che gasolio) AL GIORNO con un totale di emissioni pari a quelle di qualche milione di auto (all'incirca 5-8 milioni) e tutto questo ogni giorno UNA SINGOLA NAVE ......
    senza considerare le navi da crociera che sono ormai città galleggianti semoventi, con consumi "analoghi", e le navi cargo in genere, petroliere e gassiere che sono le più parche con "solo" una +/- settantina di tonnellate AL GIORNO
    e poi se la prendono con una panda diesel .........
    Ma per favore
    Ultima modifica di mac; 07-03-2018 alle 13:38

  10. #10
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj 2.7Crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    3,561

    Predefinito

    Se sentite i discorsi dei veri esperti e scienziati nel settore dell'inquinamento, dicono che non risulta alcun motivo per uscire dalla produzione del diesel, anche perché non esiste nessuna valida alternativa, il discorso dell'impatto ambientale è analogo se non peggiore con i motori a benzina e sarebbe auspicabile un lento e graduale inserimento di ibridi diesel...

    Senza considerare che il paese che fa gran parte degli introiti con la produzione di motori endotermici diesel e dove questo motore ha raggiunto il suo massimo sviluppo....
    Siamo noi...

    Vendiamo oltre il 40% dei motori alla Germania...

    Smettere con i diesel é una manovra finanziaria che permetterebbe all'industria italiana automobilistica e correlata, di liberarsi per giusta causa di tantissimi lavoratori, e di portare la produzione dei nuovi e fantascentifici motori dove sono più ferrati e con costi ridicoli, aumentando i guadagni e affossando il nostro paese...

    Con mezzi dalla durata predefinita nel tempo.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. un futuro grigio
    Di ziaccio nel forum 4x4
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-02-2016, 14:03
  2. Il futuro che ci ARRIVA ADDOSSO
    Di bertus nel forum 4x4
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18-12-2015, 00:25
  3. Consiglio futuro acquisto
    Di ketzuja nel forum 4x4
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 06-11-2015, 23:34
  4. Nuovo futuro GC
    Di bladebiella nel forum Benvenuto
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-10-2015, 19:48
  5. Ciao da un futuro Jeeper
    Di MadMac nel forum Benvenuto
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 22-06-2014, 08:08

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •