Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: controllo geometria variabile alternativo

  1. #1
    Iscrizione
    Sep 2012
    Fuoristrada
    uomo, 50 anni sposato due bimbi,ad oggi ho avuto x lavoro 3 L200 uno del 96, altro nel 98 100 CV 2 porte cassone lungo e dal nov 2002 target GLS 115CV
    Città
    ROMA/L200 Target GLS 115CV 11-2002
    Messaggi
    128

    Predefinito controllo geometria variabile alternativo

    Traction 4x4
    www.traction4x4.it

    preparazioni ed accessori
    Ciao a tutti, spero di spiegarmi.
    Da tempo ho un problema con L200 del 2002 115CV turbo geometria variabile e pompa elettronica.
    Più tardi creo altro post nella sezione MIT L200 per spiegare il problema, ma intanto volevo chiedere a che ne sa più di me, una informazione generica sulla gestione della geometria variabile.
    Volevo costruirmi un controllo alternativo all'originale per ovviare all'annoso problema.
    Quali controindicazioni ci potrebbero essere se tramite attuatore (servomotore) ed elettronica di gestione cerco di ottenere sempre il massimo della pressione dalla turbina, spostando la geometria? ovviamente fino ad un massimo, dopo di che il sistema automatico si mette in sicurezza e sposta le geometrica per non oltrepassare il limite impostato di pressione in aspirazione, diciamo 1 bar.
    Visto che, così mi hanno detto e mi sembra di aver verificato, invece il controllo originale lavora solamente su due posizioni della geometria variabile.
    Ho un manometro che visualizza la pressione in aspirazione e altro manometro in depressione che visualizza la depressione applicata all'attuatore (polmone ).
    In sostanza fino a circa 2500 giri la posizione è molto efficace, sopra a circa 2500 giri la posizione è meno efficace (e la pressione non dovrebbe superare circa 1 bar)
    Quindi se non sbaglio il controllo originale è di tipo ON OFF .
    In pratica Io vorrei modificarlo per realizzare un controllo continuo, fino al limite di un bar.
    Una regolazione continua che insegue il punto della geometria per cui ad ogni regime di motore sceglie la posizione che realizza la pressione maggiore.
    Grazie a tutti per i commenti.

  2. #2
    Iscrizione
    Sep 2015
    Fuoristrada
    GC Overland 3.0 ecoD '14
    Città
    Roma
    Messaggi
    733

    Predefinito

    non conosco il tuo motore, er ora ne ho visti di attuatori solo elettrici pilotati con una corrente PWM.
    quindi un comando che nasce proprio per essere variabile.
    se non ho ben capito, il tuo invece funziona a depressione pneumatica, quindi ci sarà una valvola a 3 vie che da una parte aspira aria e muove l'attuatore e dall'altra lo riporta a pressione atmosferica, probabilmente tramite una molla di ritorno che si oppone alla depressione.
    poi ci dovrebbe essere una wastgate (di solito nei diesel non ci sta mai), forse sostituita dal controllo della centralina che taglia il gasolio in caso di pressione troppo alta.
    quindi dovresti realizzare un circuito elettronico che legge la pressione a valle della turbina, e applica una tensione variabile ad una valvola o a un servo motore che progressivamente chiude o apre, a seconda di quello che meccanicamente succede alle palette della turbina, una valvola interposta tra l'attuale attuatore e il circuito di depressione.
    il circuitino non è complicato da realizzare, lo puoi fare con schede prototipali da 2 soldi, tipo arduino uno. la valvola invece va ricercata un attimo, forse una banale pierburg potrebbe fare al caso tuo, è comandata in PWM e si sposa bene con arduino.
    sulla carta non è difficile, dovrai solo fare attenzione a creare delle situazioni di sicurezza per prevenire sovrapressioni indesiderate e dannose.
    la logica di funzionamento potrebbe essere legata solo alla pressione oppure anche al regime di giri o la posizione del pedale.
    a logica, per un basso regime di giri ci vuole una turbina poccolina, con poca inerzia così che possa subito ruotare forte e fornire tanta pressione e poco volume.
    man mano che il regime sale, il motore aspira un volume si aria maggiore e quindi la turbina deve essere più grande così da essere capace di sviluppare una quantità di aria ad una pressione comunque sufficiente.
    sulla logica mi viene un pensiero
    in rilascio, a qualsiasi regime, la pressione va a zero, l'elettronica come la deve interpretare?
    se tenesse conto solo della pressione allora dovrebbe fare cosa? muovere le palette per un chiocciola grande o piccola?
    forse il regime di giri serve come parametro.
    credo che se dai tutto gas, dopo un tratto in rilascio, a 1300 giri oppure a 3500 è diverso se pensiamo ad una turbina tutta aperta o tutta chiusa.
    considerata la latenza meccanica di variazione di posizione delle palette, potresti trovarti la turbina a girare ad 1 milione di giri al secondo perché hai schiacciato a tavoletta a 3500 giri e lei era tutta chiusa.
    bisogna riflettere bene su questo punto.

  3. #3
    Iscrizione
    Feb 2016
    Fuoristrada
    Pajero V60 2.5 2004
    Città
    Prov.Udine
    Messaggi
    605

    Predefinito

    una wg che controlla la pressione non c'è, c'è un sensore di pressione che taglia gasolio quando la pressione è troppo alta, per sicurezza..
    la geo.var. è gestita con una wg collegata alle palette, quando arriva a 0.8 apre, a 3000 giri

    penso che comunque i vantaggi siano pochi.. non si può aumentare la pressione del turbo e basta, cosa che sarebbe utile nell'arco 1000-2000 giri, elettroattuando l'attuatore della geo.var si ottiene solo una miglior gestione, evitando l'effetto on-off che si ha di serie

    per ottenere qualcosa di concreto occorre cambiare turbo.. così si può gestire come si vuole e rimappare la centralina.. ma poi la testa è debole.. chissà quanto reggerebbe, bisognerebbe trovare qualcuno che sa quello che fa e vedere se è in grado di rinforzarla come si deve nei punti deboli.. fatto tutto serve anche una frizione rinforzata

  4. #4
    Iscrizione
    Sep 2012
    Fuoristrada
    uomo, 50 anni sposato due bimbi,ad oggi ho avuto x lavoro 3 L200 uno del 96, altro nel 98 100 CV 2 porte cassone lungo e dal nov 2002 target GLS 115CV
    Città
    ROMA/L200 Target GLS 115CV 11-2002
    Messaggi
    128

    Predefinito

    Corrette, ottime e gradite risposte. L'unica cosa dove forse non mi sono spiegato bene, sta nel fatto che io vorrei eliminare il controllo attuale delle palette che non funziona (scusate ma non ho ancora postato il difetto su forum L200) e sostituirlo con il mio. Sono un elettronico e per lavoro ho disponibilità di ottimi controllori. Potrei leggere il sensore di pressione già esistente, e programmare il controllore per il controllo del servo che sposta le palette. Non pensavo all'utilizzo di valvole. E' da oltre un anno che monitoro il comportamento della depressione e rispetto alla giusta domanda/perplessità sul cambiamento repentino di regime del motore, vedo che l'originale (quando funziona bene) non fa altro che riposizionare le palette, in modo che il turbo sia nella posizione più efficace.
    "in rilascio, a qualsiasi regime, la pressione va a zero, l'elettronica come la deve interpretare? " credo che il sistema dovrebbe riposizionare le palette nella posizione più efficace, per essere predisposto/pronto al momento che viene dato gas di nuovo, ma attento (come sempre) a spostarle verso la posizione meno efficiente se la pressione sale oltre la soglia

    Concordo nelle mille precauzioni per le sovrapressioni e la testata debole.

    - - - Aggiornato - - -

    Una precisazione per KEK91, che ringrazio per l'interesse, io non sto facendo questo per aumentare la potenza ........anche se l'appetito vien mangiando.
    Vorrei risolvere o capire dove sta, il problema che ho.
    Da sw del mio sistema potrei cambiare il limite/soglia di intervento e far salire la pressione, ma a questo punto le mie conoscenze mi bloccano.
    Solo aria in più non dà potenza servirebbe dire alla pompa di mandare più gasolio e questo non lo so fare.

  5. #5
    Iscrizione
    Nov 2009
    Fuoristrada
    WJ 4.7 V8 HO m.y. 2002
    Città
    Milano
    Messaggi
    8,590

    Predefinito

    Ciao LalloL200,
    la risposta a tutto è in questa tua frase: "Solo aria in più non dà potenza servirebbe dire alla pompa di mandare più gasolio e questo non lo so fare".

    ​La centralina motore gestisce tutto, carburante, aria, anticipi, ritardi, parzializzazioni, pressioni nei momenti giusti (ad esempio avere una turbina che sta spingendo a 1000 con la farfalla che si sta chiudendo non è il massimo...), ecc, ecc.

    Penso che togliere la gestione della geometria della turbina alla centralina motore e sostituirsi con una propria che, indipendentemente da tutto quel che accade nel mondo, ha il solo scopo di massimizzare la pressione, non sia cosa buona e giusta; servirebbe solo a far fare casino al motore e potenzialmente a fare danni.

    Mi sembra di capire che stai facendo ciò per risolvere un problema di funzionamento che stai rilevando: prova a dirci il problema, che magari insieme riusciamo a risolverlo!

  6. #6
    Iscrizione
    Sep 2012
    Fuoristrada
    uomo, 50 anni sposato due bimbi,ad oggi ho avuto x lavoro 3 L200 uno del 96, altro nel 98 100 CV 2 porte cassone lungo e dal nov 2002 target GLS 115CV
    Città
    ROMA/L200 Target GLS 115CV 11-2002
    Messaggi
    128

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mak_v8 Visualizza Messaggio
    Ciao LalloL200,
    la risposta a tutto è in questa tua frase: "Solo aria in più non dà potenza servirebbe dire alla pompa di mandare più gasolio e questo non lo so fare".

    ​La centralina motore gestisce tutto, carburante, aria, anticipi, ritardi, parzializzazioni, pressioni nei momenti giusti (ad esempio avere una turbina che sta spingendo a 1000 con la farfalla che si sta chiudendo non è il massimo...), ecc, ecc.

    Penso che togliere la gestione della geometria della turbina alla centralina motore e sostituirsi con una propria che, indipendentemente da tutto quel che accade nel mondo, ha il solo scopo di massimizzare la pressione, non sia cosa buona e giusta; servirebbe solo a far fare casino al motore e potenzialmente a fare danni.

    Mi sembra di capire che stai facendo ciò per risolvere un problema di funzionamento che stai rilevando: prova a dirci il problema, che magari insieme riusciamo a risolverlo!
    Grazie mille per i ragguagli, tutto giusto ed hai capito la questione.
    Sono curioso e mi piace il mondo dei motori e con un pizzico di orgoglio il fai da te, ma non ho molto tempo e non ho per nulla voglia di rischiare con un mezzo con cui lavoro, che deve essere sempre pronto a partire per risolvere emergenze.
    Comunque ho creato un post nel forum Mitsubishi/L200. Se hai piacere di vederlo ho descritto il problema che mi affligge!
    Vedo se riesco a mettere un link
    Grazie ancora.

  7. #7
    Iscrizione
    Nov 2009
    Fuoristrada
    WJ 4.7 V8 HO m.y. 2002
    Città
    Milano
    Messaggi
    8,590

Discussioni Simili

  1. su y60 la geometria variabile è migliore?
    Di fedeland nel forum Patrol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-01-2015, 22:01
  2. turbina a geometria variabile su 2.500 v 20
    Di contevlad50 nel forum Pajero V 20
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-01-2015, 23:32
  3. Servofreno Unimog 406 Wabco westinghouse o alternativo?
    Di unimogcarrara nel forum Bisonti fuoristrada
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-10-2014, 16:18
  4. motore alternativo
    Di jimnyllo nel forum Rocky
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-07-2014, 14:10
  5. TD4 2.4 Geometria variabile
    Di capitos nel forum Defender
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-03-2014, 09:35

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •