Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 149

Discussione: Conversione ventola da meccanica a elettrica! "elettroventole"

  1. #1
    Iscrizione
    Jan 2017
    Fuoristrada
    jeep cj7 5.9-jeep cj7 4.2
    Città
    Roma
    Messaggi
    947

    Predefinito Conversione ventola da meccanica a elettrica! "elettroventole"

    Traction 4x4
    www.traction4x4.it

    preparazioni ed accessori
    ciao ragazzi apro questo 3d per postarvi un video su come convertire il sistema di raffreddamento del vostro mezzo da giunto viscoso ad elettroventola !
    io ho eseguito questa modifica su una jeep ma si può fare anche su altri tipi di fuoristrada ma con le giuste accortezze !



    come faccio notare nel video ...il mio è stato più un aggiornamento visto che il mio sistema di raffreddamento era già convertito! quindi se ci sono passaggi che vi sfuggono prossimo postarli su questa discussione !

  2. #2
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    6,263

    Predefinito

    Se posso portare anche la mia esperienza...

    Su un motore originale e che non aveva problemi di surriscaldamento è una modifica che mi si è rivelata non solo inutile, ma pure dannosa!

    Pur eliminando puleggia, ventolone azionato dal giunto viscostatico, e montando una cinghia servizi più corta... i consumi di carburante non sono cambiati di una virgola. Avevo letto di chi convertendo la kia con una elettroventola aveva notato un calo nei consumi... ma probabilmente aveva il giunto viscostatico inchiodato. Perchè se funziona correttamente, l' energia meccanica presa direttamente dall albero motore forse è pure meno di quella che dallo stesso albero deve essere convertita in elettrica dall' alternatore per poi venir stipata nella batteria e nuovamente riconvertita in meccanica dal motorino!

    Per contro il ciclo di isteresi del termistore (ford) che ho inserito... faceva si che la temperatura in cofano aumentasse molto prima di sventolare tutto... e ciò probabilmente mi ha contribuito a cuocere svariate parti in gomma nel motore. Inoltre il giorno che la ventola(di recupero) si è guastata... mi è bollito il liquido ed ho fatto fuori il radiatore!

    Ripristinata l' originalitá... mai più un problema.
    Felice possessore di Sportage 2.0 cabrio , offro da bere a chi incontro con un' auto come la mia, il che non capita mai

  3. #3
    Iscrizione
    Jan 2017
    Fuoristrada
    jeep cj7 5.9-jeep cj7 4.2
    Città
    Roma
    Messaggi
    947

    Predefinito

    fare una conversione così a buffo non ha senso..... si fa solo se indispensabile e necessaria !

    partiamo dal presupposto che cavallo vincente non si cambia !!! quindi se si usa il mezzo e non si hanno problemi ...perchè cambiarla ?

    ma ci sono dei casi dove si ha la necessità ...per esempio se si cercano le prestazioni ...se si cerca una temperatura di esercizio più stabile ..... se si ha un mezzo d'epoca o in qualsiasi caso che non riesce a scaldarsi come la temperatura scende appena sotto i 10 g°....etc etc

    ora non so che lavoro hai fatto tu sul tuo mezzo ...ma ti assicuro che un sistema ad elettroventole fatto a mestiere è molto più efficiente di un sistema a giunto viscoso !

    pre quanto riguarda la questione dei consumi il tuo ragionamento è al quanto contorto ...scusa ma non ha senso .... se si toglie il giunto e la ventola è come se si alleggerisce l'albero ...quindi il motore gira più libero e sforzando di meno questo comporta un lieve aumento dei cv e una leggera diminuzione dei consumi .... ma molto leggera ....

    le ventole non servono per raffreddare costantemente il liquido del motore ....un sistema ben fatto funziona tranquillamente senza l'ausilio delle ventole finché il mezzo è in movimento ...il ricalcolo e lo scambio del liquido tra motore e radiatore è gestito solamente dal termostato .....le ventole subentrano solo quando il mezzo è fermo o se si procede a basse velocità tipo nei passaggi lenti in offroad!

    ora.... vediamo i lati positivi e negativi !

    riscaldamento abitacolo - come si accende il mezzo dopo 2 minuti si ha il riscaldamento dell'abitacolo caldo come un forno ,mentre con la ventola meccanica il riscaldamento fa fatica a salire di temperatura!

    ottimizzazione della temperatura di esercizio!- quanti di voi in inverno come la temperatura scende vicino allo 0 ha messo il cartone davanti al radiatore altrimenti il mezzo non si scaldava? .... con un sistema ad elettroventole il motore raggiunge la temperatura di esercizio più facilmente quindi in inverno se la temperatura del radiatore non sale oltre i 90 ° le ventole non partono ...quindi nel momento in cui il liquido viene rimesso nel motore non è troppo freddo da far scendere la temperatura del motore stesso ...questo può causare uno sbalzo termico che per il motore è deleterio e questo si traduce in minor durata del motore stesso !

    per quanto riguarda il fatto che se si rompono le ventole il motore va in ebollizione è un po come se buchi una ruota mentre fai manovra nel garage ....insomma ti deve proprio dire sfiga ... in quanto le ventole sono due e già di per se è difficile che si rompano ma ti dovrebbe dire proprio male se si rompono entrambe contemporaneamente ....anche perché sono collegate separatamente quindi autonome !

  4. #4
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj 2.7Crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    3,090

    Predefinito

    Ciao Dirty, credo che Marco intendesse dire, anzi lo ha proprio detto, che nel suo caso non ha portato benefici.

    E siccome l'energia non si crea e non si distrugge ma si trasforma, é normale che un giunto viscoso perfettamente funzionante entra in funzione solo quando serve, quindi per tutto il tempo in cui non serve dell'albero porta via niente cavalli o quasi, e siccome l'energia si trasforma ma in ogni trasformazione ci sono perdite dovute al calore...

    Esempio con giunto viscoso perfettamente funzionante:

    Albero motore gira libero imprimendo l'1% di movimento alla ventola finché non viene raggiunta la temperatura e il giunto viscoso preleva ics cavalli per far ruotare con la giusta forza la ventola, perdite fra energia meccanica e meccanica trascurabili.

    Esempio con elettroventole:

    L'albero motore gira libero trascinando come al solito l'alternatore, la temperatura sale e il termostato elettrico attiva l'elettroventola che per ruotare ha un assorbimento proporzionale alla quantità di aria spostata, preleva questi cavalli dalla batteria e si creano perdite naturali in calore sull'avvogimento del motorino, e sui cavi di collegamento, la batteria perde carica e il regolatore di carica preleva cavalli dall'alternatore che diventa più duro, ha perdite in calore e frena l'albero motore...

    Quindi non sono davvero certo che un'elettroventola faccia risparmiare carburante rispetto ad un giunto viscostatico...

    Poi un'altra cosa, io ho sempre saputo che nei fuoristrada, mezzi adatti a fare guado, si preferiva il giunto viscoso perché a contatto con l'acqua più fredda del fiume o pozza d'acqua , smetteva immediatamente di ruotare evitando di distruggere le pale immerse, mentre l'elettroventola pilotata da un termostato immerso nel liquido potrebbe avviarsi anche immersa in acqua, e poi sarà davvero così stagna da poter essere immersa all'occorrenza?

  5. #5
    Iscrizione
    Jan 2017
    Fuoristrada
    jeep cj7 5.9-jeep cj7 4.2
    Città
    Roma
    Messaggi
    947

    Predefinito

    gima78 @ mettiamo in chiaro due cose.... la prima è che in certi casi quando si cercano le prestazioni dei mezzi la ventola meccanica non combacia quasi mai con il radiatore ! esempio io ho il motore arretrato e abbassato quando disossato dal radiatore ... !

    seconda cosa da chiarire è il funzionamento del giunto viscoso .....ora non so se avete mezzi con un giunto particolare .....ma di norma il giunto slitta come una frizione ma non gira a folle "per capirci" quindi c'è la trazione sull'albero c'è sempre anche se ad intensità diverse .... per quanto riguarda le elettroventole ....non partono costantemente ma solo in caso di necessità ....quindi puoi fare 100 km senza che partono nemmeno una volta ! mentre vuoi o non vuoi il giunto viscoso e sempre li e anche che slitta molto un minimo di trazione la esercita sempre !

    se invece parliamo di un esercizio del motore sotto stress con temperature sempre in aumento ....non cambia assolutamente nulla ...perchè in quelle circostanze il giunto viscoso è praticamente collegato direttamente al motore senza un minimo di slittamento ....quindi il fatto che le ventole partono ad intervalli più brevi non creano trazione sulle pulegge maggiore di quella che crea il giunto viscoso !
    tra l'altro le elettroventole di ultima generazione hanno assorbimenti minimi quando non stressato ne la batteria ne l'alternatore !

    ultima cosa ....chi ha detto che il fuoristrada è tale solo se si immerge il proprio mezzo fino al tetto nell'acqua o fango ? .... ci sono tantissime discipline di fuoristrada che non hanno nulla a che fare con questi due elementi ! " NB parlo di mezzo immerso fino al cofano...perchè mezzo metro di fango non fa differenza !"

  6. #6
    Iscrizione
    Mar 2003
    Fuoristrada
    Land Rover 88 SIII
    Città
    bassa valle di Susa
    Messaggi
    8,440

    Predefinito

    La ventola elettrica è molto meno efficiente ed affidabile di quella con il giunto viscoso, per questa ragione tutti i mezzi pesanti hanno quest' ultima, le ventole elettriche si sono diffuse con l'avvento dei motori trasversali e su alcuni motori longitudinali dove ci sono problemi tecnici per i quali non si riesce a montare quella con giunto viscoso. Quando il giunto viscoso stacca, la ventola continua a girare, ma molto lentamente e solo a causa degli attriti interni del giunto e l' aumento di consumo di carburante è praticamente nullo, in compenso, se doveste avere una ventola elettrica grande e potente come quella azionata direttamente dal motore attraverso il giunto, sapete di che potenza dovrebbe essere il motore elettrico?! Se una ventola consuma poco, vuol dire che ha poca potenza, può essere ottimizzata come forma e dimensioni delle pale per avere la massima efficienza, ma non potrà mai raggiungere la potenza di una azionata direttamente dal motore attraverso la cinghia che può tranquillamente erogare alcuni cavalli di potenza. La ventola elettrica si può aggiungere come ventola supplementare davanti al radiatore per quei (pochi) casi in cui l' altra ventola non fosse sufficiente.

  7. #7
    Iscrizione
    Jan 2017
    Fuoristrada
    jeep cj7 5.9-jeep cj7 4.2
    Città
    Roma
    Messaggi
    947

    Predefinito

    ma secondo voi tutto gira intorno ai consumi ? bha ..... ma sapete perché i motori outrunner sono più efficienti dei motori brushed ....semplicemente perché hanno meno massa in movimento ....quindi anche se il giunto slitta tantissimo è sempre un peso aggiunto che l'albero deve trascinarsi dietro ...tra altro c'è anche il fatto che non gira troppo equilibrato perché la cinghia tende a tirare da un lato ....quindi non andiamo a cercare il pelo nell'uovo !

    parli di elettronica e proporzioni ??? ma sai quanti giri fa un elettroventola e quanti giri fa una ventola montata sul giunto viscoso?

    la ventola montata sul giunto viscoso può fare "a presa diretta" tra i 1000 e i 5.500 giri a seconda della motorizzazione ma grosso modo siamo li!
    mentre una ventola elettrica di ultima generazione può arrivare tranquillamente a 10.000 giri se non di più ....queste ventole di ultima generazione montano dei motori Brushless in poche parole questi motori hanno gli avvolgimenti fermi e ruota soltanto l'indotto all'interno ....a differenza dei vecchi motori brushed che hanno gli avvolgimenti che girano insieme all'albero di trazione!

    questo si traduce in un assorbimento minimo ....maggiore equilibratura e silenziosità ! ....per esempio la vecchia ventola che montai 15 anni fa era di un volvo v40 e aveva un diametro di 450 mm quest'ultima riusciva ad aspirare 2 m3 di aria con un motore che assorbiva 560w .... una sola elettroventola di nuova generazione da 280 mm aspira 3,5 m3 d'aria con un assorbimento di soli 80 w e calcolate che sul mio radiatore ne ho messe 2 quindi stiamo parlando di 160w totali e la bellezza di 7 m3 d'aria !!!
    un'altra cosa da non sottovalutare è la dispersione del flusso d'aria aspirate .... la ventola meccanica anche se montata correttamente con un convogliatore non riesce a far passare tutti i m3 d'aria attraverso le masse radiati del motore perché non si crea il sottovuoto!
    mentre le elettroventole correttamente montate su una piastra aderente al radiatore nel momento in cui partono creano un effetto aspirapolvere ! che si traduce in maggiore efficacia di raffreddamento !

    ora .....non ho scritto ...MONTATE LE ELETTROVENTOLE CHE CONSUMATE 2 L IN MENO DI BENZA AL KM ......!!! ho semplicemente postato un tutorial su come fare la conversione ....poi ogni uno ha le proprie esigenze e le proprie idee ...ma da li a dire che se monti le elettroventole rischi di fondere tutto ....ce ne passa! ....se fosse così il 90% dei mezzi che circolano per strada dovrebbero avere il motore fuso !

    Marco@ evidentemente ai fatto male i tuoi calcoli nel momento in cui hai realizzato la conversione ...altrimenti non avresti avuto tutti i problemi che citi !
    Ultima modifica di Dirty bastard; 18-11-2017 alle 17:02

  8. #8
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    6,263

    Predefinito

    Ma mettiamo assolutamente in chiaro anche più di due cose, che abbiamo da guadagnarne tutti!

    Se prendi lo stesso motore v8 americano puoi trovarlo da 150 a 700 cavalli a seconda delle specifiche... e specie su varie vecchie muscle car c'erano problemi di surriscaldamento proprio perchè all' aumento esponenziale della potenza era complicato rinfrescarle con le vecchie tecnologie a sostanziale parità di geometria del radiatore, e per questo si fanno queste conversioni su questo tipo di auto, in quanto nella stessa superficie puoi montare ventole elettriche che pompano anche quattro volte tanto.
    E questo sicuramente vale per la tua vecchietta sotto steroidi, ma su un fuoristrada "rustico" e non elaborato tutto sto ben di Dio non serve.
    Ed un lavoro in economia come ho fatto io, può addirittura far danno!

    Inoltre se per auto stradali o sportive, dove aerodinamica, peso ed attriti han ben altra influenza, magari si nota che l'elettroventola è più efficiente, ma su mezzi ad uso per così dire gravoso, forse il giunto viscostatico ha più pro che contro! E questo l'ho purtroppo imparato a mie spese, perchè anche io ritenevo un inaccettabile spreco di energia far girare la ventola anche quando il motore è fresco.
    Nella realtà dei fatti, ho scoperto poi, che quando accendi il motore la ventola gira come un' elicottero perchè l'olio siliconico che si addensa all' aumentare della temperatura ( come quello dei giunti viscosi sulla trasmissione) inizialmente deve comunque venir centrifugato, pertanto il giunto parte "bloccato" ma poi si scioglie ben presto, per riaumentare la coppia trasmessa alla ventola solo proporzionalmente all' aumentare della temperatura che riceve dal radiatore.
    Credo sia voluto, nell' ottica "fail safe" se il giunto si guasta, perde l'olio o che so io... con più consumo e rumore, ma non perdi il raffreddamento e torni a casa, esattamente come se si guasta la valvola termostatica, rimane aperta. Mentre se il motorino elettrico ti molla dopo una corsa in autostrada succede che... BUM! PSSSSSSTTTTTTTT... per cui se si opta per questa via, consiglio mio, montare DUE elettroventole piccole sarebbe molto meglio di un' unica grande!

    Inoltre come giustamente detto da Gima , trattandosi di un giunto non rigido, se le pale se vengono bruscamente frenate, venendo ad esempio immerse in acqua non si frantuma tutto, ed il sistema è meno "delicato" se esposto a polvere e fango.

    Anche sugli sbalzi di temperatura non posso confermare la tua tesi: un fluido ben studiato per lavorare di concerto con la valvola termostatica agendo in maniera morbida e proporzionale in realtà fornisce una temperatura più stabile che non le ventole elettriche , che attaccano a 95 gradi, raffreddano sino a 80, staccano per riaccendersi sino a che si arriva nuovamente a 95 e così via... mentre con il ventolone che accelera e rallenta continuamente magari da 88 a regime arrivi a 90, poi cala a 86 e poi risale.

    Insomma, anche io sono uno smanettone compulsivo, ma a volte, quando NON c'è una reale problematica da risolvere, vale proprio la legge del "non toccar quel che funziona..."


    PS: grazie a Roby ho capito per quale motivo le vecchie MINI avevano il radiatore di fianco... su questo forum non si finisce mai di imparare!
    Ultima modifica di Marco; 18-11-2017 alle 17:50
    Felice possessore di Sportage 2.0 cabrio , offro da bere a chi incontro con un' auto come la mia, il che non capita mai

  9. #9
    Iscrizione
    Jan 2017
    Fuoristrada
    jeep cj7 5.9-jeep cj7 4.2
    Città
    Roma
    Messaggi
    947

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Marco Visualizza Messaggio
    Anche sugli sbalzi di temperatura non posso confermare la tua tesi: un fluido ben studiato per lavorare di concerto con la valvola termostatica agendo in maniera morbida e proporzionale in realtà fornisce una temperatura più stabile che non le ventole elettriche , che attaccano a 95 gradi, raffreddano sino a 80, staccano per riaccendersi sino a che si arriva nuovamente a 95 e così via... mentre con il ventolone che accelera e rallenta continuamente magari da 88 a regime arrivi a 90, poi cala a 86 e poi risale.
    ma non è proprio così.... con il giunto viscoso il liquido si raffredda di continuo anche se gira piano ...... tra l'altro quando fa molto freddo il motore fa fatica a scaldarsi e capita che si fredda occessivamente e rientra addirittura l'aria automatica ..... non so se lo sai ma ho 5 jeep ....e solo il v8 ha le elettroventole !!!... e non sai quanti guai passo ogni volta che prendo il cj7 4.2 per andare a lavorare di notte quando la temperatura scende sotto i 10° ...tanto è vero che per il cj fanno una mascherina microforata per coprire il radiatore in inverno e far aspirare meno aria attraverso le masse radianti !

    in questi giorni prima di andare a lavorare devo accendere il 4.2 almeno 5 minuti prima di andare .....e se la temeratura arriva vicino lo 0 capita che si rialza l'aria anche dopo aver percorso qualche km ..... invece con il v8 che ha le eletroventole la temperatura è sempre stabile !

  10. #10
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj 2.7Crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    3,090

    Predefinito

    TRACTION 4X4 - PREPARAZIONI ED ACCESSORI
    Dirty se hai fatto modifiche e l'albero motore non é più in asse con il radiatore, la scelta delle elettroventole era scontata.

    Perderanno in robustezza e rusticita' ma di sicuro guadagnano in praticità di installazione e portata d'aria visto che si può realizzare per loro una bella piastra precisa .

    I motori brushless, senza spazzole, sono come quelle usate da anni nei pc, sono dei motorini passo passo pilotati da un circuito elettronico driver. Sono molto durature, e forse assorbono un po' meno, ma non sono amanti dell'acqua purtroppo

    Per quanto riguarda il motore che si raffredda, é strano perché la valvola termostatica dovrebbe tenere l'acqua ferma finché non arriva a 85, 87 gradi a prescindere se la ventola gira sempre oppure no.
    Ultima modifica di gima78; 18-11-2017 alle 21:25

Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 10-11-2017, 06:12
  2. """"H E L P " La niva sembra andare a 3 cilindri
    Di Crisniva nel forum Lada Niva
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 01-08-2017, 13:06
  3. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 13-04-2016, 15:08
  4. GLS "meccanico" o "elettronico" ?
    Di iw3hhn nel forum Pajero V 60
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-11-2015, 19:46
  5. Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 10-03-2014, 22:20

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •