DISCOVER MAROCCO

MAROCCO
Viaggi fuoristrada 4x4
dal 25/12/2017
al 08/01/2018

Un viaggio che racchiude tutti i paesaggi dell’Africa attraverso un paese carico di storia e di cultura ma che ha mantenuto in molte zone l’integrità di tempi dimenticati.

Il fascino delle sue Città Imperiali, le maestose Montagne dell'Atlas con i suoi paesaggi alpini, le magiche distese di sinuose dune, le immense vallate ricche di Ksar fortificati e migliaia di minuscoli villaggi ci riporteranno indietro nel tempo.

Un viaggio in Marocco è una pellicola sempre nuova, con paesaggi che cambiano, repentini, lasciandoci sempre a bocca aperta. È uno dei viaggi più intensi che si possono affrontare per i diversi aspetti sociali e culturali che stupirà per l'imprevedibilità ricompensando con la bellezza, del paese, della cultura e degli incontri stupefacenti grazie ad un popolo misto arabi-berberi-africa nera. Etnie che coesistono senza problemi.

Anche la cucina del Marocco sarà parte del viaggio, grazie alle materie prime straordinarie e a delle preparazioni base che sono le colonne portanti della gastronomia Nord Africana. L’architettura, lo splendido artigianato, i diversi stili che cambiano in base alle regioni ed alle dominazioni, che si esprimono dalle decorazioni rudimentali ai manufatti più preziosi.

Il Marocco è sicuramente una festa dei sensi tra profumi, tradizioni e natura. La sua magia ha i colori accesi delle maestose montagne dell'Atlante con i suoi paesaggi alpini, lo splendore delle spiagge finissime e delle antiche città, il calore delle feste e dei mercati.

È considerato dai Viaggiatori uno dei paesi più affascinanti del Nord Africa per la varietà dei paesaggi che lo caratterizza e che è impossibile da trovare altrove, in una unica destinazione.

Sarà comunque una spedizione con tanto fuoristrada vario: piste sabbiose, dune, piste dure, hammada… Sempre e comunque in panorami mozzafiato.

Il viaggio dall’Italia comincerà, per chi lo vorrà, fin da Genova, per prendere assieme il traghetto per Tangeri.

Per i passeggeri dell’organizzazione o dei partecipanti sarà possibile anche arrivare in aereo. Chiedeteci le date e le destinazioni. Una volta in Marocco, abbiamo scelto di attraversare le montagne del Medio Atlante per puntare diretti verso le piste del sud, lontano dalle rotte dei pullman turistici dove ci aspettano interminabili reg di roccia nera, alte dune, grandi spianate di hammada e antiche piste carovaniere ai confini con l'Algeria.

Piste interne, panorami incredibili, la magia della sabbia…

La scelta di base del viaggio è di fare molti bivacchi e campeggi per godere appieno della natura che ci accoglie e sfruttare l’attrezzatura dei veicoli e il nostro equipaggiamento. Nei punti più freddi o dove logisticamente è più conveniente abbiamo previsto delle notti in Albergo o Kasbah. Per le altre notti, dove è previsto campeggio le strutture scelte come Camping sono accoglienti e discretamente servite. Ciascun equipaggio, qualora non avesse voglia di campeggiare, nel caso in cui siano disponibili Alberghi o altre sistemazioni, potrà avvalersi delle stesse pagando direttamente in loco il costo delle medesime.

Viste le caratteristiche del viaggio, l'Organizzazione si riserva la possibilità di appotare modifiche all'itinerario, senza modificare la natura del viaggio.


IL PROGRAMMA:

25 dicembre: Partenza con traghetto da Genova. Appuntamento al porto alle 15.00

27 dicembre: Arrivo a Tangeri. Dopo lo sbarco e passaggio dogana, ci dirigeremo verso Meknes, notte in albergo.

28 dicembre: Si parte la mattina presto e si percorre la tortuosa strada asfaltata sulle montagne del Medio Atlante in mezzo a foreste di cedri e spettacoli “alpini”. La voglia di sabbia è troppa e puntiamo decisi verso sud. La traversata di Ifrane ci farà però pensare di essere arrivati in Svizzera. Ma già dalla discesa il paesaggio cambia, con vallate, palmeti e Canyon scavati dall’incessante lavoro delle acque dei fiumi. L’arrivo a Merzouga ci darà il primo assaggio di dune. Notte in Kasbah.

29 dicembre: Mattinata dedicata a sabbia e dune! L'Erg Chebbi, dette anche di Merzouga dal nome del villaggio e avamposto militare sul confine meridionale. Queste dune sono le più alte del Marocco. Dalla loro cima, nelle giornate limpide, si riescono a vedere le vette del Gebel M'Goun a oltre 150 km di distanza assaporeremo la magia dei grandi Erg libici e ci toglieremo la voglia di sabbia sempre latente dentro di noi. Questo erg non è ampio, anzi, ma la difficoltà delle dune che ci andremo a cercare ce lo renderà immenso! Da qui poi partiremo in direzione ovest su una splendida pista. Notte in bivacco sotto un milione di stelle.

30 dicembre: Percorrendo piste rese famose dalla “Dakar” attraverseremo pianure vulcaniche, letti di fiumi e vallate immense. punteremo quindi Zagora dove faremo sosta per fare un check ai mezzi e dormire in un Riad.

31 dicembre: Si riparte verso Chegaga, uno splendido Erg di dune molto vario con parti dolci e magnifiche ed altre tecniche e compatte. Faremo campo presto per prepararci a festeggiare il capodanno tra le dune.

1 gennaio: Dopo una sveglia, non troppo presto, si parte per attraversare tutto l’Erg da Est a Ovest, poi il lago asciutto Iriki, dove i piloti della Parigi-Dakar toccavano punte velocistiche incredibili per poi dirigerci diretti verso Ovest. Il percorso ci vedrà guidare le nostre 4x4 in parte su panoramiche piste e in parte su strade asfaltate. Supereremo quindi Tata e punteremo verso l’oceano. Bivacco o campeggio.

2 gennaio: Raggiungeremo oggi la nostra meta più occidentale: la fantastica Plage Blanche, una distesa di spiagge e dune bianche che si tuffano nell’oceano. Il percorso è magnifico con l’ultima parte completamente nel letto di un fiume, per arrivare a fare il nostro bivacco in riva al mare.

3 gennaio: Al mattino proseguiremo verso nord con una cavalcata schivando le onde e le migliaia di gabbiani che ci faranno compagnia. Indimenticabile!! Passeremo Sidi Ifni, un pittoresco villaggio sul mare, ex colonia spagnola. Bivacco o campeggio.

4 gennaio: Percorreremo la strada del Tizi n-test, considerata non a torto come una delle strade più belle al mondo. Arriveremo nel pomeriggio nel nostro bel campeggio a Marrakech! Giusto il tempo di una doccia e andremo nella magia di piazza Djemaa El Fna. Giocolieri, mangiatori di fuoco, incantatori di serpenti saranno il nostro contorno di una cena nelle indimenticabili bancarelle della Piazza.

5 gennaio: Mattinata libera per visita e shopping. Scopriremo il fascino di questa impressionante Città “Imperiale” e dei suoi monumenti. La città ha un carattere tanto africano quanto arabo, che riflette il suo ruolo di crocevia per le carovane di viaggio lungo vie commerciali del Sahara. Città esotica visto che è punto di incontro di diverse culture e diversi paesi. In mattinata i monumenti storici chiusi fra le rosse mura di mattoni cotti dal sole: i giardini e il bacino del frutteto di Menara; la Moschea Koutoubia, le tombe Saadian, Primo pomeriggio si parte verso Chefchaouen, dove arriveremo in serata. Camping.

6 gennaio: Visita della fantastica “Città Blu” di prima mattina, con i suoi scorci ed i suoi vicoli e poi partenza verso Tangeri per andare a riprendere il traghetto nel pomeriggio. Navigazione verso Genova – arrivo previsto il giorno 8 gennaio.

PER MAGGIORI INFO SU COSTI E MODALITA' D'ISCRIZIONE CLICCARE QUI:
https://www.desartica.com/2018/4x4/1...azione-marocco